L'associazione Panificatori Agricoli Urbani

Lavoro: il fornaio, un mestiere che attira molti giovani e donne

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

ROMA – Il fornaio torna ad essere un lavoro per giovani, e sono molte le donne che si accingono a fare impresa nell”arte bianca in Trentino Alto Adige come in Sicilia. Lo dimostrano i Panificatori Agricoli Urbani, una nutrita schiera di maestri dell”arte bianca, under 35, che alla crescente domanda dei consumatori di mangiar sano rispondono mixando la tradizione dei grani antichi e del lievito madre col vivere in città in forni tecnologicamente attrezzati, ad esempio con dei laser che puliscono la macina in pietra.

Pane che sta recuperando mercato in Italia grazie alla maggiore digeribilità e lunga conservazione: si compra il sabato e dura una settimana diventando un simbolo anti-spreco a tavola. Gli oltre trenta panificatori del collettivo fondato da Davide Longoni sottolineano la voglia di sperimentare novità come il pane del miscuglio, valorizzare il rapporto col territorio dove vengono recuperate anche varietà antiche di frumento, oltre alla possibilità di permettersi ora una vita meno sacrificata: si inizia alle 6 invece che nottetempo, ma la sera si stacca col tempo e con l”energia per un cinema o una cenetta in compagnia.
Intanto il lievito madre fa il suo corso indisturbato E’ stato l’incontro Bread for Change al Salone del gusto 2018 a dare il là a questa rivoluzione a colpi di segale e farina integrale che vede protagoniste anche molte donne.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: