Il processo in appello

Montelupo(Fi): ragazza ferita in parco, difesa propone risarcimento alla parte civile

di Redazione - - Cronaca

Il Parco dell’Ambrogiana a Montelupo Fiorentino 

FIRENZE – Rinviato in corte di appello a Firenze il processo di secondo grado a Alessio Martini, 22 anni,condannato in abbreviato a 10 anni per il tentato omicidio e la rapina ai danni di una 17enne in un parco di Montelupo Fiorentino (Firenze). La difesa di Martini,  ha proposto alla parte civile un percorso risarcitorio riguardo al quale la corte di appello ha accordato il rinvio del processo al 20 giugno per dare tempo alle parti di fare le proprie valutazioni. La procura generale,con Luciana Piras, non si è opposta. Attualmente Martini è detenuto nell’istituto di”Solliccianino”, dove ha iniziato un percorso di studio e di lavoro. Nella vicenda, la notte del 14 ottobre 2017, verso le 5, il condannato, che era sotto effetto di stupefacenti, aggredì nelparco dell’Ambrogiana di Montelupo la ragazza colpendola da dietro con un mazzuolo per rapinarle il cellulare mentre, peraltro, stava parlando con un”amica. Quindi, ferendola in modo molto grave, la trascinò dietro un cespuglio e la abbandonò senza soccorrerla. La 17enne, ferita, venne trovata da una donna che faceva footing la quale aveva udito i suoi lamenti. Dopo indagini,fatte anche con la prova del Dna,  la polizia individuò il giovane nel febbraio 2018 il quale poi ammise le sue responsabilità facendo ritrovare sia il cellulare rapinato, di cui si era disfatto tra la vegetazione, sia l’arma del delitto, il mazzuolo usato per colpire la ragazza.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: