Le rilevazioni dell'Inps

Pensioni: quelle dei dipendenti pubblici salgono a 2,9 milioni

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Pensioni

ROMA – Salite a oltre 2,9 milioni il numero delle pensioni dei dipendenti pubblici. Lo rileva l’Inps segnalando che il numero delle pensioni della Gestione Dipendenti Pubblici, vigenti al 1° gennaio 2019, è pari a 2.913.778, in aumento rispetto all’anno precedente, in cui ammontava a 2.864.050 pensioni, dello 1,7%. Oltre il 58,9% dei trattamenti pensionistici complessivi è stato erogato
dalla Cassa trattamenti pensionistici dei dipendenti dello Stato (Ctps) seguita dalla gestione ex Inpdap (Cpdel) con il 37,8%. Le altre casse insieme rappresentano il 3,3% del totale.

L’importo complessivo annuo delle pensioni (importo complessivo mensile moltiplicato 13) è di 72.028,1 milioni di euro, con incremento percentuale dell’3,9% rispetto all’anno 2018, in cui l’importo risultava di 69.328,8 milioni di euro, aggiunge l’Inps. Circa il 61,8%, si legge ancora nella nota Inps, è a carico della Ctps, che eroga importi medi mensili pari a 1.995,68 euro, il 31,3% a carico della Cpdel che presenta importi medi di 1.575,09 al mese e il rimanente, 6,9%, è erogato dalle altre casse con importi che variano da 1.437,40 euro mensili per la cassa pensione insegnanti (Cpi) a 4.541,26 euro mensili per la cassa pensioni sanitari (Cps).

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.