Nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio

Zeffirelli: Joe Barone deposita sul feretro la maglia della Fiorentina. Le lacrime di Narciso Parigi

di Ernesto Giusti - - Cinema, Cronaca, Cultura, Primo piano, Sport

Il sindaco Nardella con Narciso Parigi davanti al feretro di Zeffirelli, dove spicca la maglia viola numero 1

FIRENZE – E’ un viavai di fiorentini, gente semplice, anche molti giovani, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, dov’è esposta la salma di Franco Zeffirelli. E dove si trova, dal pomeriggio, anche una maglia della Fiorentina con il numero uno e il nome Zeffirelli stampato sulle spalle, depositata direttamente da Joe Barone, braccio destro del neo presidente viola, Rocco Commisso. Una maglia personalizzata, dunque,  nella camera ardente del regista. In mattinata uno dei figli adottivi di Franco Zeffirelli, Pippo, aveva posto sopra il feretro una sciarpa viola. Nel pomeriggio si è assorto in meditazione davanti al feretro anche Narciso Parigi, cantore della Fiorentina, erede di Odoardo Spadaro nel cantare Firenze.  Narciso Parigi, accanto al quale si è poi seduto il sindaco, Dario Nardella, era grandissimo amico di Zeffirelli.

«Ricordo il Maestro Franco Zeffirelli come fiorentino, come tifoso della Fiorentina. Ho avuto il privilegio di andare alla festa dei suoi 90 anni, l’ultima volta che l’ho visto è stata in quell’occasione: il mio è un ricordo piacevole, di una persona che ha dato molto a Firenze, ai fiorentini e alla Fiorentina». Lo ha detto Giancarlo Antognoni, dirigente della Fiorentina, parlando con i giornalisti alla camera ardente allestita nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, dove ha reso omaggio al regista insieme a Joe Barone. A proposito della rabbia di Zeffirelli per lo scudetto perso dalla Fiorentina nel 1982, Antognoni ha detto: «Era un tifoso che in quel momento si vide sfuggire uno scudetto che era alla portata, un po’ come tutti noi: anche noi eravamo arrabbiati per questo. Però nel calcio succede, purtroppo è andata così, speravo che andasse in un modo diverso. Come la Fiorentina ricorderà Zeffirelli? Questo è ancora da stabilire è successo talmente in fretta… In questo momento non ci sono eventi, non ci sono partite, se no sarebbe stato bello ricordarlo con il lutto al braccio».

 

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.