Magistrati: Anm contro Greco, lunghi coltelli fra le toghe, cresce il caos

La scuola nazionale magistrati di Castel Pulci, a Scandicci. Ce n’è bisogno, vista la situazione di caos

ROMA – Non si è fatta attendere la reazione dell’Anm alle parole del procuratore di Milano: «Le parole del procuratore di Milano, per come riportate dagli organi di stampa, non rendono merito alla risposta immediata e sincera delle migliaia di magistrati italiani che, anche negli uffici più gravati del meridione, amministrano la
giustizia in condizioni assai critiche». E’ quanto denuncia in una nota la giunta dell’Associazione nazionale magistrati.

”L’onda di sdegno per i gravissimi fatti riportati in queste settimane dalla stampa ha travolto tutti gli uffici giudiziari
italiani, dal nord al sud, provocando immediate reazioni tra i magistrati che, riuniti in assemblee spontanee e gremite, hanno dato voce alla loro incredulità ed al loro sconcerto”, ricorda l’Anm, sottolineando che ”io momenti gravi come quello che stiamo vivendo bisogna fare ricorso ai valori che ci uniscono”.

caos, litigi, magistrati


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080