Conosciuta come Angela

Firenze: morta la partigiana Liliana Benvenuti. Il cordoglio di Rossi e Nardella

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Eventi, Focus, Politica

Partigiani in combattimento per le strade di Firenze

FIRENZE – «Mi rattrista molto la notizia della morte di Liliana Benvenuti, che con il nome di Angela era stata staffetta partigiana durante la guerra di Liberazione. Voglio rivolgere le mie sincere condoglianze alla famiglia, agli amici, ai compagni partigiani, a tutta l’Anpi». Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, esprime il suo cordoglio per la scomparsa della partigiana Liliana, 96 anni, figura storica della Resistenza fiorentina, staffetta del comando di divisione Arno-Potente, già presidente della sezione dell’Anpi Oltrarno.

«Liliana Benvenuti era una donna coraggiosa, che ha messo a rischio la propria vita in nome della democrazia e della libertà – prosegue Rossi – La sua scomparsa avviene a pochi mesi di distanza dalla morte di un altro valoroso partigiano, Silvano Sarti, avvenuta nel gennaio scorso. Piano piano, tutti gli uomini e le donne che sono stati protagonisti della guerra di Liberazione ci stanno lasciando. Restano con noi, però, l’esempio, la testimonianza, la memoria: valori preziosi, da conservare e tramandare. A noi spetta il compito di tenere viva e diffondere la cultura dell’antifascismo e della democrazia».

«La nostra comunità è stata colpita da un altro grave lutto: oggi ci ha lasciato la partigiana Liliana Benvenuti che ha contribuito alla Liberazione della sua e della nostra città, mettendo a rischio la propria vita». Così il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ricorda la staffetta partigiana Liliana Benvenuti, detta Angela, che il 24 giugno 2011 ha ricevuto il Fiorino d’oro, massima onorificenza della città.

 

 

 

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: