Puntuale arriva il soccorso rosso

Luca Casarini e Pd: massimo sostegno a comandante Sea Watch. Delegazione a Lampedusa capeggiata da Delrio

LAMPEDUSA – Arriva puntuale il soccorso rosso a Sea Watch e alla sua capitana, che hanno agito in violazione di precise disposizioni di legge. Ma al Pd e a Luca Casarini questo dettaglio non interessa, pur di mettere i bastoni tra ke ruote a Salvini e al Governo.

Sarò questa sera a Lampedusa, alla guida della delegazione dei deputati Pd che avvieranno la staffetta di presenza nell’isola, per monitorare la situazione della Sea Watch e continuare la nostra azione contro il comportamento disumano del ministro Salvini che sta tenendo in ostaggio da settimane i naufraghi raccolti dalla nave”. Lo ha dichiarato il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio.

Diamo il massimo sostegno a Carola Rackete, il comandante della Sea Watch che ha deciso di approdare a Lampedusa in quanto responsabile delle persone salvate. Stiamo già raccogliendo i soldi per pagare l’eventuale multa. Vale più una vita umana”. Lo dice all’Adnkronos Luca Casarini, uno dei capi missione della ong ‘Mediterranea’

Per Casarini, “la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo è poco coraggiosa, un prendere tempo: usa il pretesto di dire ‘sono in acque internazionali’ ma sostiene di dare assistenza alle persone. E’ una sentenza alla Ponzio Pilato, come se non ci fossero convenzioni internazionali. Ma i naufraghi devono approdare nel porto sicuro più
vicino: è evidente che quello di Tripoli non lo è. Il porto più vicinorispetto a dove sono stati salvati i migranti in acque internazionali secondo le convenzioni è Lampedusa”.

“La Convenzione di Amburgo prevede il soccorso per chi è in difficoltà e questo finisce quando i naufraghi vengono assicurati a un luogo dove vengono rispettati i diritti umani, dove viene fornita assistenza e cura. Andare da un’altra parte avrebbe voluto dire violare questo trattato. Inoltre, secondo l’articolo 33 della Convenzione di Ginevra, non si possono respingere i migranti di guerra. Le convenzioni internazionali hanno valore di rango costituzionale: c’è una gerarchia di leggi da rispettare. Siamo in un mondo alla rovescia dove chi salva vite viene accreditato come il colpevole”, conclude Casarini.

Casarini, delrio, sea watch


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080