Aveva 88 anni

Cinema: morto Rip Torn, attore star di «Men in black». Era stato candidato all’Oscar

di Gilda Giusti - - Cinema, Cronaca

LAKEVILLE (CONNECTICUT, USA) – Era la star di «Man in black», l’attore statunitense Rip Torn, interprete di culto di numerosi film e protagonista irruento e selvaggio dentro e fuori il set,  morto a 88 anni. Venne consacrato definitivamente, appunto, con «Men in black», la pellicola diretta da Barry Sonnenfeld, dove interpreta l’agente Z al fianco di Will Smith e Tommy Lee Jones. La scomparsa è avvenuta ieri pomeriggio, 9 luglio, nella sua casa di Lakeville, nel Connecticut, con al capezzale la moglie Amy Wright e le figlie Katie Torn e Angelica Page. Era stato candidato al premio Oscar come miglior attore non protagonista per il film La foresta silenziosa, nel 1984. Nato a Temple, in Texas, il 6 febbraio 1931 Rip Torn diventa attore grazie alla cugina, l’attrice Sissy Spacek, frequentando l’Actors Studio di Lee Strasberg. Il suo debutto risale al 1956 nel film di Elia Kazan Baby Doll – La bambola viva; lo stesso regista lo aveva diretto l’anno successivo in Un volto nella folla e sempre nel 1957 aveva recitato in Il fronte del silenzio,di Karl Malden.

Negli anni seguenti Torn colleziona una lunga lista di partecipazioni a produzioni televisive ed ottiene i suoi unici ruoli da protagonista nei film Tropico del cancro (1970) e Giorno di paga (1973). Torn poi si afferma come caratterista comparendo in film come L’uomo che cadde sulla Terra (1976) e Coma profondo (1978).

Tag:, ,

Gilda Giusti

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.