Cosa fare di giorno e di sera

Week end 27-28 luglio a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo

Panorama Firenze (Foto FirenzePost)

FIRENZE

Italian Brass Week – Ultimi due giorni della xx edizione dell’Italian Brass Week. Sabato 27 alle 21.30 all’Abbazia di San Miniato al Monte (Via delle Porte Sante 34) c’è «Genio Jazz – Improvvisazioni Geniali» con I solisti del Festival internazionale Italian Brass Week. Solisti: tromba: Andrea Tofanelli, corno: Arkady Shilkloper e Giovanni Hoffer, trombone: Zoltan Kiss e Alain Trudel; Italian Brass Week Jazz House Band (Massimiliano Calderai, pianoforte; Marco Benedetti, contrabbasso; Stefano Rapicavoli, batteria). In collaborazione con la Basilica di San Miniato al Monte; ingresso libero. Domenica 28 alle 10.30 nell’Aula Magna dell’Ospedale di Careggi concerto extra di Careggi in musica extra Italian Brass Week con Concertango Bayres Horns, composto da Fernando Chiappero, Luis Ariel Martino, Gustavo Ibacache Christian Morabito, cornisti dell’Orchestra del Teatro Colon di Buenos Aires; in programma diversi brani del loro primo album dall’omonimo titolo, con tanghi, milonghe e vals dei più noti compositori argentini, primi su tutti Carlos Gardel e Astor Piazzolla, oltre aGerardo Matos Rodriguez, Juliàn Plaza e altri (ingresso libero; all’entrata raccolta fondi a favore dell’Associazione The Precious Hands). Domenica 28 alle 18.15 alla Società Canottieri di Firenze (Lungarno degli Archibusieri) «Leonardo on the Boat» con I solisti del Festival internazionale Italian Brass Week – World Brass Ensemble. In collaborazione con Società Canottieri di Firenze, Associazione I Renaioli di Firenze, Comune di Firenze; ingresso libero. Un happening in prima mondiale sulle barche dei Renaioli: 3 barche, 100 musicisti e 2 direttori per un omaggio a Leonardo, sotto la guida di Luca Benucci, direttore artistico del festival.

Florence Folk Festival – Alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) sabato 27  dalle 22 due concerti a ingresso libero per l’ultima giornata del Florence Folk Festival: l’Orchestrina di Molto Agevole, composta da musicisti di impronta classica (provenienti dal Conservatorio di Cagliari, dall’ Ars Nova Ensemble, dall’European Music Project Ulm) ma anche rock underground (Afterhours, Calibro35, Mariposa, Hobocombo, Baustelle). Riprendendo lo spirito degli anni delle balere, ripropongono le musiche di Secondo Casadei, Carlo “Zaclèn” Brighi, Ferrer Rossi, Mario Cavallari, Jaromir Vejvoda, Giovanni D’Anzi, Franco Nebbia e altri autori dell’epoca d’oro del liscio. Segue La Nuova Pippolese, nome che prende spunto dal “pippolo” (plettro), orchestra di chitarre e mandolini; repertorio le canzoni della tradizione toscana. Chiude a mezzanotte il dj set di Ghiaccioli e Branzini.

Socialisarte TangoFlorence Dance Festival – Per il Florence Dance Festival nel Chiostro Grande di Santa Maria Novella, due giornate dedicate al tango. Sabato 27 ore 16.30–18 Talk Show a cura di Roberto Finelli: “Pionieri italiani del Tango | Le prime Comunità di Tango anni 80-90′ ” (€ 8); ore 18–21 Afternoon Milonga, musicalizza Marina Mondini  ( € 10), ore 21–22.30 Concerto di Tango da ascoltare a cura dell’ Orchestra Sinfonica Fiorentina (€ 15,00; ore 22.30–02 Evening Milonga con orchestra. Sinfonica Milonguera: Omaggio al Tango dell’Orchestra da Camera Fiorentina; direttore Giuseppe Lanzetta. Musicalizza Damian Boggio TJ (Buenos Aires), € 25. Pacchetto tutto compreso intera giornata € 40 invece di € 58. Domenica 28 ore 18.30–21 Afternoon Milonga, musicalizza| Giovanni El Pequeño (€ 10,00), ore 21–22 Conferenza sulla Storia del Tango di Marcelo Castelo (€ 8), ore 22–02 Evening Milonga, musicalizza Alfredo Petruzzelli (€ 8). Pacchetto tutto compreso intera giornata € 25 invece di € 35

Coppa Cobram – Domenica 28 alle 9 dai giardini del circolo La Rondinella (Lungarno Soderini, 2) parte la Coppa Cobram, ispirata a quella subita da Fantozzi e dai colleghi in «Fantozzi contro tutti»” il Visconte Cobram annunciava agli sfortunati dipendenti della “Megaditta” l’intenzione di organizzare per domenica 28 luglio la “temutissima gara”: proprio la data della versione fiorentina 2019. Un percorso di circa 10 km, da effettuare 3 volte, simile all’originale tracciato. Con le previsioni meteo che ci sono, rischia di essere una corsa fantozziana davvero. Non mancheranno richiami di vario genere al film, abbigliamento a tema, bici storiche come la “bianchina” del ragioniere Ugo Fantozzi e molto altro ancora. Testimonial d’eccezione sarà Piero Villaggio, figlio di Paolo; tra gli ospiti anche Lisa Bartali, nipote del ciclista Gino e fondatrice del blog Biciclettami. Nel pomeriggio verrà proiettata al Circolo l’ultima tappa del Tour de France con l’arrivo a Parigi; a seguire la presentazione del libro “Generazione Peter Sagan” del giornalista e scrittore Giacomo Pellizzari.

Grillo Swing – Sabato 27 in Piazza dell’Isolotto e domenica 28 alla scalinata del Piazzale Michelangelo, lato sinistro alle 21.15 la Compagnia delle Seggiole presenta «Grillo Swing», omaggio al Grillo canterino e alle canzoni di Odoardo Spadaro. Ingresso Libero.

Musica sui sagrati – Sabato 27 alle 22, sul Sagrato della Basilica di Santa Croce, Florence International Choir in concerto. Ingresso libero.

Spazi estivi – Al Milonga del Fiorino 1Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni cena 333 9222943; ingresso libero a spettacoli e milonga) sabato 27 alle 21.30 etnojazz con Giovanni Conversano (chitarra), Amedeo Ronga: contrabbasso, Ettore Bonafè: batteria e percussioni; domenica 21 dalle 21 Milonga del Fiorino a cura di Tango Florido: musica in tandas y cortinas, pedana in legno. Musicalizzata ogni settimana da uno specialista diverso. È richiesto il rispetto della ronda e delle altre coppie in pista. Info: 347 6596066. Sulla terrazza del Forte di Belvedere (via di San Leonardo 1) spazio con eventi; domenica 28 alle 11 spettacolo dei Pupi di Stac che raccontano le novelle di Leonardo da Vinci e altri classici della Compagnia (ingresso gratuito); alle 21 concerto di Stefano Tamborrino Don Karate. Musica, eventi e cultura, oltre a cibo e cocktail: l’arena del Parterre è aperta ogni giorno dalle 11 alle 24, con una proposta culturale che spazia dai concerti alle esposizioni, dai mercatini vintage ai dj-set, fino a laboratori per bambini e uno skate park. Sabato 27 djs Seccio & Carmine Buriana & Friends (funky, pop, hip hop, jazz), domenica 28 Sound Roots con Simone Fanfani e Marvin. Lunedì 29 lezioni gratuite di salsa e bachata a cura della scuola di ballo “Bailando Salsa” (piazza Libertà, 12 a ingresso libero). Sabato alle 19 al Flower a Piazzale Michelangelo Jazz Parking, appuntamento che vede protagonisti musicisti della vecchia e della nuova generazione all’interno dell’associazione Cambiamusica Firenze, che hanno come comune denominatore la ricerca musicale, la sperimentazione e l‘improvvisazione. Al Molo 9 (Lungarno Colombo, 27) sabato 20 dj set di Enrico Paoli; domenica 21concerto di Stefano Marini Quartet formato da Francesco Panconesi al sax, Stefano Marini alla chitarra, Ferdinando Romano al contrabbasso e Pier Luigi Foschi alla batteria (ore 20.00). Ripartita la stagione di Anconella Garden (accesso da via di Villamagna 39/d), spazio da vivere per tutta la stagione con gli amici e la famiglia, dal pomeriggio alla sera; da venerdì 26 a domenica 28 Boomker Park, festival con 18 band fra emergenti e storiche di Firenze. Altri spazi già aperti: Utopiko,  in via Fabrizio de Andrè, adiacente al TuscanyHall, Bistrot Mediterraneo & Cocktail bar, con eventi ricreativi, culturali e musicali, dal 16 maggio all’11 settembre; il Giardino dell’Artecultura dentro il Giardino dell’Orticultura all’inizio di via Bolognese musica, arte, cultura, mercatini, laboratori dal 19 maggio all’8 settembre; come da tradizione, ogni giorno della settimana sarà dedicato a un differente genere artistico e culturale. Caffetteria aperta dalle 10 alle 23.30; spazio bio. Aperto dalle 17 alle 1 anche Light – Il Giardino di Marte, ai giardini di Campo di Marte, spazio polivalente per aperitivo, cena, concerti, dj set, proiezioni e spettacoli dal vivo; la piscina delle Pavoniere alle Cascine, con acquagym e yoga per gli amanti dello sport, l’angolo dello street food e un ricco programma di eventi: cinema all’aperto, serate danzanti e la serata falò. L’Off Bar, al Lago dei Cigni alla Fortezza, nel 2019 festeggia i suoi dieci anni di attività. Nel giardino pubblico compreso fra via Salvi Cristiani, via Gabriele D’Annunzio e via Augusto Novelli c’è La Montagnola, uno dei nuovi spazi estivi, aperto dalle 17.30 alle 23.30 da giugno a metà settembre, con eventi a ingresso gratuito. Infine Serre Torrigiani in Piazzetta, lo spazio nella centralissima Piazzetta dei Tre Re. Nel Piazzale degli Uffizi c’è Apriti Cinema, l’arena estiva con film gratis (alle 22) organizzata da Cinema La Compagnia, Spazio Alfieri e Gallerie degli Uffizi. Alla Manifattura Tabacchi (accesso da via delle Cascine, 33) pure c’è un nuovo spazio estivo, con eventi e dall’1 al 28 luglio, in programma il Cinema Puccini Garden, a cura di Teatro Puccini, Centrale dell’Arte e Pupi di Stac (per Florence Folk Festival vedi sopra).

Mostre – Fino al 2 febbraio 2020 al piano terreno del Museo Archeologico Nazionale di Firenze (Piazza della Santissima Annunziata, 9b; orario: martedì-venerdì 8.30-19, sabato, domenica e lunedì 8.30-14) c’è «Mummie. Viaggio verso l’immortalità», con oltre 100 reperti provenienti dai magazzini del nostro Museo Archeologico, il secondo in Italia per importanza dopo quello di Torino (e il decimo in tutto il mondo). La mostra, che illustra il rapporto degli Egizi con il mondo dell’Aldilà, viene da un lungo tour in Europa e in Cina. Da un’idea di Maria Cristina Guidotti, direttrice della sezione egizia, che ha studiato le mummie, restaurato numerosi pezzi e scoperto la bellezza di un sarcofago come quello del sacerdote Padimut, con la ricca decorazione delle dinastie XXI e XXII (1069-656 a.C.). La statua del sacerdote Henat, che indossa una veste di foggia persiana, testimonia il dominio sull’Egitto dell’Impero Persiano (525-404 a.C.); ci sono amuleti, scarabei e vasi canopi per conservare gli organi del defunto, gioielli, cesti e vassoi di fibra vegetale che sembrano intrecciati oggi, la cassetta dipinta che ospitava gli ushabti (piccole statue del corredo funebre) dello scriba Nekhtamontu vissuto nel Nuovo Regno (1559-1070 a.C.). Da una testa mummificata attraverso la TAC è stato possibile ricostruire il volto.

Dal 6 aprile al 30 luglio al Museo Horne c’è la mostra Souvenir d’Italie, su come gli artisti hanno visto l’Italia, i suoi monumenti, i suoi paesaggi nel corso dei secoli.

Al Museo Novecento (Piazza Santa Maria Novella) c’è “Nel Novecento. Da Modigliani a Schiele da De Chirico a Licini”, aperta dal 12 luglio al 17 ottobre. La mostra è curata da Saretto Cincinelli e Stefano Marson. Raccoglie 42 disegni di artisti italiani e stranieri del XX secolo di proprietà della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, in una sorta di dialogo tra il museo fiorentino e quello romano attraverso la figura di Alberto Dalla Ragione.

Il Museo degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata), in occasione delle celebrazioni del Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti, ospita dal 31 maggio al 10 settembre la mostra Hallelujah Toscana, fotografie di Marco Paoli, a cura di Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo Novecento, accompagnate, nel percorso espositivo, dalle poesie di Alba Donati.

Anche quest’anno l’estate all’Orto Botanico dell’Università di Firenze (Via Micheli 3) si colora d’arte con la quarta edizione di Flowers. La mostra, ideata dallo storico dell’arte Giandomenico Semeraro, trasformerà il giardino – tra i più antichi orti botanici a scopo didattico in Italia – le sue aiuole, le fontane e gli specchi d’acqua in una galleria d’arte a cielo aperto, o quasi, perché anche quest’anno tra i luoghi protagonisti della mostra ci sarà la serra calda con installazioni che condurranno il visitatore oltre i confini di questo spazio di quiete nel centro storico del Firenze. Agli studenti dei corsi di scultura del triennio e del biennio è stato chiesto di lavorare sul tema De Imaginatione, confrontandosi nello stesso tempo con gli spazi dell’Orto Botanico. Sono nate opere in massima parte site specific che hanno tratto ispirazione dagli elementi naturali presenti, avvalendosi in alcuni casi di apporti tecnologici, contaminazioni e incursioni performative. Così un acceleratore di particelle mostrerà come una pianta può crescere in condizioni estreme e dei microrganismi collocati in un canale di scolo mostreranno come l’atto di varcare confini prestabiliti può innescare processi di trasformazione positiva. Nel giardino una grande felce di corda, realizzata nei mesi scorsi con il coordinamento del Nostromo Giulio D’Elia (nave-scuola Amerigo Vespucci della Marina Militare Italiana) ci porterà fino in Brasile sulle tracce di Leopoldina d’Asburgo-Lorena. La mostra, in collaborazione con il Sistema Museale d’Ateneo dell’Università di Firenze, sarà visitabile fino al 28 settembre negli orari d’apertura dell’Orto Botanico e sarà offerta ai visitatori con il biglietto d’ingresso al Giardino. Lunedì, martedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica ore 10-19 (chiuso mercoledì).

Palazzo Medici Riccardi (via Cavour) dal 5 al 28 luglio ospita Il regno della purezza. Il Tibet nella pittura di Han Yuchen, la prima personale in Italia dell’artista cinese Han Yuchen, curata da Cristina Acidini, ideata da Xiuzhong Zhang, promossa e organizzata dalla Zhong Art International, con la collaborazione dell’Accademia delle Arti del Disegno, dell’Accademia di Belle Arti di Firenze e della China National Academy of Painting, con i patrocini del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Toscana, del Comune di Firenze, della Città Metropolitana e del Consolato Generale della Repubblica Popolare Cinese in Firenze, e con il sostegno di Confindustria Firenze, Fondazione Romualdo del Bianco e Life Beyond Tourism. Dalle 10:00 fino alle 18:00 ultimo ingresso alle 17:30 | mercoledì chiuso.

La Collezione Roberto Casamonti allestita al Piano Nobile di Palazzo Bartolini Salimbeni (Piazza di Santa Trinita, 1), storico edificio rinascimentale opera di Baccio d’Agnolo, si rinnova totalmente con l’obiettivo di presentare e mettere a disposizione dei visitatori il fior fiore dell’ampia Collezione personale, raccolta dal noto gallerista fiorentino in 40 anni di appassionate ricerche. Nel primo anno sono stati esposti i capolavori della prima metà del Novecento, accolti con notevolissimo interesse da pubblico e critica. Ad essere rivelata è l’arte della seconda parte del secolo a partire dalla fine dagli anni Sessanta. www.collezionecasamonti.com

A PIA Palazzina Indiano Arte nel Parco delle Cascine, nuova programmazione estiva a cura di Centro nazionale di produzione/Virgilio Sieni, con mostre a rotazione. Ingresso libero.

Negli spazi della Galleria Poggiali di Firenze (Via della Scala, 35/A e Via Benedetta, 3r) c’è la mostra di Claudio Parmiggiani dal titolo «A cuore aperto», a cura di Sergio Risaliti. Nato a Luzzara (RE) nel 1943, Parmiggiani è uno tra i maggiori protagonisti dell’arte contemporanea internazionale e, dopo la prima personale in un museo americano al Frist Art Museum di Nashville, propone un gruppo di sue opere in un progetto appositamente concepito per la galleria fiorentina, per quella che è la sua prima vera personale a Firenze. La mostra, che è a ingresso libero, proseguirà fino al 29 ottobre.

Dal 5 al 30 luglio 2019 l’Accademia delle Arti del Disegno organizza la mostra del pittore Eduard Anikonov e dello scultore Vadim Kirillov, illustri esponenti dell’arte contemporanea russa. L’esposizione, dal titolo “Archetipi”, a cura di Domenico Viggiano e Anna Balzani, visitabile con ingresso gratuito nella Sala delle Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno, in via Ricasoli n.68 (angolo Piazza San Marco) a Firenze, rappresenta la loro prima retrospettiva realizzata in Italia. In mostra diciotto dipinti e ventitre sculture, opere realizzate negli ultimi anni e incentrate su un unico tema, la ricerca e creazione dell’archetipo. Da martedì a sabato: ore 10.00-13.00 e 17.00-19.00
Domenica: ore 10.00-13.00 Lunedì chiuso. Ingresso libero.

In occasione del 75° anniversario della liberazione dall’occupazione tedesca, Fiesole celebra il suo Monumento ai Tre Carabinieri, l’imponente scultura in bronzo creata nel 1964 da Marcello Guasti per la nuova terrazza panoramica ideata da Giovanni Michelucci nel Parco della Rimembranza. L’opera, realizzata a vent’anni dall’eccidio, ricorda il sacrificio dei tre militari Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti, che avevano aiutato i partigiani impegnati contro le forze straniere e furono per questo trucidati dai nazisti il 12 agosto del 1944. Nella Sala Costantini, prima parte della mostra “Marcello Guasti, Giovanni Michelucci e il Monumento ai Tre Carabinieri”, intitolata “La genesi del Monumento: ‘Slancio verso l’infinito’”; dall’11 maggio nei suggestivi spazi del Museo Civico Archeologico, inaugurazione della seconda parte, “Guasti e gli artisti suoi contemporanei in dialogo con l’antico”. Entrambe le sedi resteranno aperte fino al 30 settembre 2019. La mostra è promossa dal Comune di Fiesole e dalla Fondazione Giovanni Michelucci.

Mostra di opere Luca Pignatelli (Milano, 1962) espressamente concepita per Villa La Versiliana di Marina di Pietrasanta in occasione del 40° anniversario del Festival della Versiliana. Realizzata in collaborazione con la Galleria Poggiali (che ha sede a Firenze, a Milano e a Pietrasanta), la mostra è curata da Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo Novecento di Firenze, il quale firma anche un testo sul catalogo che accompagna l’esposizione. La mostra, con ingresso libero, proseguirà fino a domenica 25 agosto 2019.

All’Orto Botanico dell’Università di Siena fino al 29 settembre c’è Jurassic Orto, con dinosauri a grandezza naturale.

La Galleria Poggiali di Firenze e Milano – nella sede di Pietrasanta di Via Garibaldi 8, con inaugurazione sabato 27 luglio 2019 alle ore 18.30 – presenta la personale Black Fist di Fabio Viale, che si estende – sempre a Pietrasanta – nella sede della Galleria dell’Ex Fonderia Luigi Tommasi. Fino al 30 agosto.

FIESOLE (FI)

Sabato 27 alle 21.15 al Teatro Romano di Fiesole (via Portigiani 1) la Compagnia Teatro Popolare d’Arte presenta  «Falstaff – o L’educazione del Principe», progetto drammaturgico e regia di Gianfranco Pedullà; sul palco Veio Torcigliani, Marco Natalucci, Rosanna Gentili, Gabriele Bonafoni, Gaia Nanni, Roberto Caccavo, Marilena Manfredi, Matteo Zoppi, Fausto Berti, Eleonora La Pegna della Compagnia Teatro Popolare d’Arte. Il testo, per molte parti, è fondato sul libretto scritto da Arrigo Boito per l’opera di Verdi (a sua volta riuscitissima rielaborazione de «Le allegre comari di Windsor» di Shakespeare): ne è nato uno spettacolo teatrale molto musicale, pieno di ritmo e di coralità. Lo spettacolo recupera quello saltato per maltempo il 15. Posto unico 15 € + 2,50 prevendita, residenti comune di Fiesole 12 € + 2,50 prevendita; info www.estatefiesolana.it 055210804 – 055667566 – 055240397

SCANDICCI (FI)

Dall’11 al 30 luglio, nel Pomario del Castello dell’Acciaiolo, performance, teatro, yoga, danza e musica: un luogo storicamente destinato all’incontro e alla conversazione, diventa una contemporanea Agorà per animare le giornate estive all’alba e al tramonto. Tutto a ingresso libero e senza prenotazione, nell’ambito di Open City 2019.

SIGNA (FI)

Al Parco dei Renai fino al 4 agosto c’è il Beer Fest, con musica dal vivo.

VINCI (FI)

Sabato 27 e domenica 28 dalle 10  alle 24 Festa dell’Unicorno, la manifestazione fantasy più grande d’Italia, con oltre 300 spettacoli, concerti, attrazioni. Ingresso intero: 12€, ridotto: 8€; abbonamento 2 giorni: 23€; gratis bambini fino a 10 anni (compresi).

REGGELLO (FI)

Sabato 27 il festival Orientoccidente fa tappa a Reggello e propone in Piazza Potente, alle 21.30 (nell’ambito della Notte Bianca organizzata dal Comune), Los Filonautas con lo spettacolo di teatro di strada e funambolismo “Naufraghi per scelta” di e con Soledad Prieto e Valentin.Ingresso libero.

BADIA A PASSIGNANO (FI)

Sabato 27 alle 21.30 l’Ensemble di archi e fiati dell’ORT e Alessandro Riccio sono nel Cenacolo  della Badia (al chiuso) per l’ultima replica estiva dello spettacolo «Ti racconto Don Giovanni», ovvero il capolavoro di Mozart visto attraverso gli occhi di Alessandro Riccio. Biglietti 10 euro acquistabili sul posto.

BUGGIANO CASTELLO (PT)

Sabato 27 alle 21.30 nella chiesa di Maria SS della Salute e San Nicolao Vescovo di Buggiano Castello verrà consegnato il 26° Premio Boris Christoff al contrabbassista Gabriele Ragghianti, che si esibirà accompagnato al pianoforte da Fabrizio Datteri. Musiche di Boccherini e Bottesini. Ingresso libero.

PISTOIA

Sabato 27 si conclude l’edizione 2019 de L’Antidoto, rassegna di serate musicali nell’anfiteatro all’aperto di Villa Stonorov (Via Felceti 11, Pistoia, ore 21.15, ingresso libero), promosse dalla Fondazione Jorio Vivarelli con il contributo della Fondazione Caript e della Fondazione Pistoiese Promusica. Si esibirà il duo pianistico a quattro mani formato da Alessandra Ammara e Roberto Prosseda, concertisti di livello internazionale. Eseguiranno la Fantasia in fa minore D940 di Franz Schubert, la Fantasia MWV T1 in re minore di Felix Mendelssohn e, sempre di Mendelssohn, alcuni estratti dalle musiche di scena per il “Sogno di una notte di mezza estate”. Alle 20 agli intervenuti verrà offerto un aperitivo-cena. Info: 0573 477423.

Al Rifugio del cane di Pistoia (ENPA), Via Agati, 15, sabato 27 dalle 10.30 alle 12 e domenica 28 dalle 15 alle 18 c’è il Micinoday: i volontari aspettano i visitatori che possono vedere tutti i cuccioli (numerosissimi, di tutti i colori e di tutte le età: è la stagione delle cucciolate e, purtroppo, degli abbandoni di gatte e gattini) e, auspicabilmente, adottarne o prenotarne uno. Azione doppiamente meritoria se si sceglie un micio già cresciuto (che, contrariamente a quel che si crede, si affeziona molto velocemente a chi lo toglie dal gattile). Info 0573 400413, ma si può andare anche senza alcun appuntamento.

CORSANICO – MASSAROSA (LU)

Sabato 27 alle 21.15 alla Pieve di S. Michele Arcangelo a Corsanico per il Corsanico Festival 2019 concerto “Da Frescobaldi a Gherardeschi” con Stefano Innocenti all’organo.Ingresso libero.

TORRE DEL LAGO (LU)

Per il Festival Puccini sabato 27 alle 21 debutta «Madama Butterfly». Tragedia giapponese in due atti su libretto di L. Illica e G. Giacosa. Musica di Giacomo Puccini. Nuovo allestimento in coproduzione con Opèra Royal de Wallonie-Liège; regia Stefano Mazzonis di Pralafera; costumi di Fernando Ruiz. Sul podio il Maestro concertatore e direttore d’orchestra Alberto Veronesi. Nei panni di Cio Cio San ci sarà Hiromi Omura, mentre F.B. Pinkerton sarà Stefan Pop. Biglietti da 19,50 a 159 euro.

CAPANNORI (LU)

Per Utopia del buongusto a  Capannori sabato 27 luglio alle 21:30 ai Laghetti di Lammari «Like» con Stefano Santomauro, di Santomauro e Niccolini, regia di Daniela Morozzi, premiatissimo spettacolo su come cambia la comunicazione al tempo dei social. Ingresso 8 euro; cena campestre in formato picnic a € 8. Si può scegliere tra i cestini delle leccornie della pasticceria Zanobini (su prenotazione) oppure portare qualcosa da casa; acqua, vino, dolci e vin santo offerti. Domenica 28 alle 21.30 al Centro Culturale Compitese, Sant’Andrea di Compito, Pilar Ternera e Guascone Teatro presentano «Angeli a terra», di e con Alberto Salvi, Francesco Cortoni e Andrea Kaemmerle. In un luogo paradisiaco, Lui (Dio) e tre angeli. Qualcosa sta per succedere o forse è già successa… Ingresso 8 euro. Cena convenzionata nei ristoranti del paese 12 euro. Info e prenotazioni 3280625881.

MARINA DI PIETRASANTA (LU)

Per il Festival La Versiliana, arrivato alla quarantesima edizione, alla Villa La Versiliana (Viale Enrico Morin, 16 – Marina di Pietrasanta) al caffè sabato 27 alle 18.30 «L’eccellenza del pesce toscano tra ambiente,tradizione e ricette», domenica 28 «Uomo bionico: chirurgia, informatica e pezzi di ricambio per gli umani»; domenica 28 alle 21.30 al Teatro «Oblivion: The Human Jukebox», in cui si demolisce a colpi di risate l’intera storia della musica italiana e internazionale. Biglietti da 19 a 33 euro.

BARGA (LU)

Sabato 27 e domenica 28 alle 21.30 presso il Teatro dei Differenti si esegue in forma di concerto «Catone in Utica» di Antonio Vivaldi, coi Modo Antiquo diretti da Federico Maria Sardelli. Un testo teatrale incompleto carente del primo atto, che sarà presentato in forma originale, senza tentare ricostruzioni di fantasia. Dettagli su ww.operabarga.it

LUCCA

Per il Lucca Summer Festival in Piazza Napoleone sabato 27 alle 21.30 ci sono gli Scorpions, oltre 50 anni di carriera; biglietti da 52 a 90 euro. Il festival si chiuderà lunedì 29 con Sting.

LIVORNO

Sabato 27 alle 22 in Fortezza Vecchia gran finale del Deep Festival con Ottavia Piccolo in «White Rabbit/Red Rabbit» di Nassim Soleimanpou. Gli spettacoli iniziano alle 19. Info www.deepfestival.it

MONTEPULCIANO (SI)

Per il Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, sabato 27 alle 18 al Caffè Poliziano (via di Voltaia nel Corso) Lettere d’amore, con Mario Eleno che legge le lettere di Nabokov alla moglie Vera; alle 20.30 per aperitivo all’Opera nel Foyer del Poliziano (via Fiorenzuola Vecchia, 5) si presenta l’opera lirica dedicata a Tancredi e Clorinda, che va in scena al Teatro Poliziano alle 21.30: un dittico che combina classico e contemporaneità. Il combattimento di Tancredi e Clorinda di Claudio Monteverdi è un madrigale seicentesco per soprano, tenore e baritono, qui interpretato da Alvaro Lozano che assume tutti i tre ruoli. In apertura invece si propone la prima volta in forma scenica il lavoro di Claudio Ambrosini, Leone d’Oro alla Biennale per la musica contemporanea, intitolato Tancredi appresso al combattimento. I nuovi allestimenti sono firmati dalla regista Matelda Cappelletti; l’esecuzione musicale è affidata a un ensemble composito, incentrato su un nucleo del RNCM di Manchester con la direzione del maestro Roger Hamilton. A mezzanotte, il cortile del Palazzo Comunale in Piazza Grande si animerà con un sestetto composto dal Montfort Quartett al quale si uniranno Jörg Winkler alla viola e Patrizio Serino al violoncello per eseguire la Notte trasfigurata di Schönberg, con la voce recitante di Francesca Fenati. Vero e proprio poema d’amore in musica, ispirato all’omonimo componimento letterario di Richard Dehmel, Verklärte Nacht fu composta nel 1899 da Schönberg venticinquenne e viene considerata anticipatrice della dodecafonia per via di alcuni passaggi dal carattere dissonante. Domenica 28 a mezzogiorno nel Tempio di San Biagio concerto per organo con Alessandro Nardi. Alle 18 nel Salone di Palazzo Ricci suonano Sophie e Vincent Neeb, vincitori della Borsa di studio Live Music Now 2019 della Fondazione Yehudi Menuhin. Alle 21.30 in Piazza Grande Concerto di chiusura del 44° Cantiere con la RNCM Symphony Orchestra diretta da Roland Böer: un excursus musicale sull’amore tra Romeo e Giulietta, dai classici di Čajkovskij fino alle Danze Sinfoniche da West Side Story di Bernstein.

MONTICCHIELLO (SI)

L’autodramma 2019 del Teatro Povero di Monticchiello, «Stato transitorio», in scena in Piazza Nuova a Monticchiello da sabato 20 luglio a mercoledì 14 agosto, ore 21.30 (esclusi i lunedì: 22 e 29 luglio e martedì 23 e 30 luglio). Una drammaturgia partecipata da un intero paese che si interroga su questioni cruciali per la comunità e in cui chi guarda può di riflesso riconoscersi e ritrovarsi. Tradizione sperimentale che ogni anno propone un nuovo testo, lo spettacolo del Teatro Povero di Monticchiello è ideato, discusso e recitato dagli abitanti attori. Biglietti: 14 € intero, 8 € ridotto (bambini fino a 12 anni). Per prenotazioni online: www.teatropovero.it . Telefoniche: (+39) 0578 75 51 18. Per mangiare, la Taverna di Bronzone, gestita dal Teatro Povero, è aperta a pranzo e a cena, dalla sera di sabato 20 luglio fino a quella di domenica 25 agosto. Possibili anche pacchetti-vacanza o week-end: tutte le info su http://teatropovero.it/soggiorni-e-attivita/

LATERINA (AR)

Sabato 27 e domenica 28 dalle 18 alle 24 nel centro storico c’è Laterina Medievale, che fa parte del Calendario delle Manifestazioni Storiche della Provincia di Arezzo e della Regione Toscana. Ingresso Gratuito. Sabato alle 18 Apertura del Castello, del Medieval Mercato e del bivacco, alle 18.30 gran corteo di tutti i nobili, accompagnati da armigeri, musici e il popolo tutto, alle 19 in piazza della repubblica giocoleria e musica con il convivio dei giullari, ai giardini pubblici dimostrazione di tiro con l’arco, alle 19.30 fachirismo e giocoleria ipnotica, alle 20 corteo storico, alle 21 “l’asta de li scempi”, teatro di strada, alle 22.15 battaglia della compagnia della spada, alle 23 trampoleria, giochi di fuoco e macchine pirotecniche, alle 24 ai giardini pubblici musica e danze fino a tarda notte. Domenica alle 17 apertura del castello, del medieval mercato e del bivacco, alle 17.30 dimostrazione di volo di rapaci con intrattenimento e partecipazione dei bambini insieme ai guelfi falconieri, alle 18 dimostrazione di tiro con l’arco, alle 18.30 corteo storico, alle 19.30 battaglia della compagnia della spada, alle 21 corteo e rievocazione storica, alle 22 battaglia della compagnia della spada, alle 23 spettacolo di fachirismo, alle 24 musica e danze fino a tarda notte. servizio navetta nei giorni di sabato 27 e domenica 28 dalle ore 18.00 alle 24. Dettagli su www.laterinamedievale.it

AREZZO

Sesta edizione dell’Arezzo Celtic Festival che, per l’intero fine settimana, vedrà l’area verde di via Giotto ospitare accampamenti storici, stand enogastronomici e mercatini artigianali, con iniziative ad ingresso gratuito.

Si conclude la prima edizione dell’Arezzo Raro Festival, ideato dal Maestro Donato Renzetti, prodotto dalla Fondazione Guido d’Arezzo e dal Comune di Arezzo insieme alla Filarmonica Gioachino Rossini con media partner Classica HD, il canale di Sky esclusivamente dedicato alla musica classica. Sabato 27 alle 21 al Teatro Petrarca “L’arte dell’incontro”, dedicato a Maurizio Fabrizio; concerto con prima esecuzione assoluta di un brano inedito, appositamente scritto in omaggio allo spirito di Arezzo Raro Festival; posto unico 10 euro. Domenica 28 alle 21 all’Anfiteatro Romano«La Traviata» di Giuseppe Verdi, allestimento dell’Associazione Arena Sferisterio Macerata e della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi. Nel cast: Irina Dubrovskaya (Violetta), Alessandro Liberatore (Alfredo Germont), Mario Cassi (Giorgio Germont), Mariangela De Vita (Annina). Regia e luci Henning Brockhaus, coreografie Valentina Escobar, scene Josef Svoboda, ricostruzione scenografica Benito Leonori, costumi Giancarlo Colis. Biglietti da 20 a 70 euro; www.arezzorarofestival.com

FOLLONICA (GR)

Sabato 27 alle 21.30 per il Grey Cat Jazz Festival appuntamento con uno vero gigante del jazz: Archie Shepp al Teatro all’aperto Le Ferriere, Follonica (Gr). Archie Shepp: sax / Carl Henri Morisset: pianoforte / Matyas Szandai: basso / Steve McCraven: batteria. Sassofonista, compositore, pianista, cantante, Archie Shepp è una vera leggenda del jazz, grazie alla sua partecipazione in innovazioni collettive culturali e musicali che hanno dato il via a generi come il “Free Jazz”, “Avant-Garde Jazz” e hanno portato all’avvicinamento di molti afro-americani al mondo jazz. Biglietti da 22 a 28 euro. In caso di maltempo il concerto si sposta al Teatro Fonderia Leopolda di Follonica (via Roma). Prevendite on line: www.eventimusicpool.it, www.ticketone.it

CAVA (PARCO ROSELLE – GR)

Sabato 27 dalle 18.45 sul palco della Cava, al Parco di pietra di Roselle, c’è il Rock In Park Open Air (ingresso 12 euro), mentre domenica 28 alle 21.15 va in scena «La Traviata» di Giuseppe Verdi; info 333 5372994.

MURCI – SCANSANO (GR)

Domenica 28 a Murci Sagra dello strozzaprete; all’evento è associata un’escursione in MB organizzata da FIAB Grosseto, con visita alla miniera di Cerretopiano e all’area archeologica etrusca del Ghiaccio Forte. Ritrovo per i ciclisti alle 7.30 piazza Barbana, Murci. Partenza ore 8. Due percorsi a scelta (media e alta difficoltà). Alle 13 pranzo agli stand della sagra a Murci. Quota di partecipazione di € 20. Informazioni: 3292157746

SCARAGIOLO – SCANSANO (GR)

Domenica 28 alla Cantina Vignaioli del Morellino di Scansano, Loc. Saragiolo, Scansano (GR) alle 20.30 aperitivo e visita guidata, alle ore 21.30, per il Grey Cat Jazz Festival 2019, concerto del Michelangelo Scandroglio (trio (Emanuele Filippi: piano, Michelangelo Scandroglio: contrabbasso, Stefano Tamborrino: batteria). 15 euro; solo concerto 10 euro. Prevendite on line: www.eventimusicpool.it, www.ticketone.it

PORTO SANTO STEFANO (GR)

3/a edizione di Pop Corn Festival del Corto a Porto Santo Stefano. Sabato 27 proiezione dei cortometraggi nella categoria Corti d’Autore. Domenica 28 il festival si concluderà con la proiezione dei cortometraggi in concorso della categoria Opere Prime a cui seguirà il momento delle premiazioni (ogni giorno ore 21.30 nel Piazzale dei Rioni) e un momento in cui Raffaella Carrà, star di questa edizione incontrerà il pubblico. www.popcornfestivaldelcorto.it

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: