Cosa fare di giorno e di sera

Week end 17-18 agosto a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo

FIRENZE

Musica sui sagrati – Per la rassegna Musica sui sagrati, sabato 17 alle 21.30 sul sagrato della basilica di Santa Croce (Piazza Santa Croce) suona la Fabrizio Berti Jug Band. Guidata e fondata da Fabrizio Berti, uno dei più importanti armonicisti del panorama toscano e uno dei più profondi conoscitori del blues internazionale, la band esplora e riporta alla luce le radici del blues acustico delle cosiddette jug band. Fabrizio Berti: armonica, voce, washboard, Giacomo Ferretti: chitarra e voce, Piero Ferretti: basso e voce, Neri Bazzani: lap steel guitar, Fabio Zini: chitarra e voce, Giovanni Bargnoni: piano, Giulia Nuti: viola e violino, Daniele Borgognoni: batteria. Ingresso libero.

Firenze dall’alto della Torre di San Niccolò – Non va in vacanza la Torre di San Niccolò, regina delle torri fiorentine, visitabile tutti i giorni fino al 30 settembre dalle 17 alle 20, con visite ogni 30 minuti (dal 1 settembre dalle 16 alle 19; ultimo accesso mezz’ora prima della chiusura): l’accesso include la visita guidata a cura di MUSE (costo 6 euro, da pagare in contanti sul posto), che dai piedi della torre consente di raggiungere la cima seguendo un vero e proprio viaggio nel tempo. Un’ascesa che quest’anno, per la prima volta, consentirà di ammirare dall’alto il grande lavoro di restauro e recupero delle Rampe del Poggi, realizzate tra il 1872 e il 1876.

Spazi estivi – Al Milonga del Fiorino 1Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni cena 333 9222943; ingresso libero a spettacoli e milonga) sabato 17 alle 21 Milonga del Fiorino a cura di Tango Florido: musica in tandas y cortinas, pedana in legno. Musicalizzata ogni settimana da uno specialista diverso. È richiesto il rispetto della ronda e delle altre coppie in pista. Info: 347 6596066. Domenica 18 alle 21.30 si proietta il film «Amici miei», atto I (gli altri due nei due giorni successivi). Sulla terrazza del Forte di Belvedere (via di San Leonardo 1) spazio con eventi. Musica, eventi e cultura, oltre a cibo e cocktail: l’arena del Parterre è aperta ogni giorno dalle 11 alle 24, con una proposta culturale che spazia dai concerti alle esposizioni, dai mercatini vintage ai dj-set, fino a laboratori per bambini e uno skate park; sabato 17 Secci & Carmine Buriana dj set, un mix tra funky, hip hop, jazz; domenica 18 concerto della Streetino Jazz Band. Sabato alle 19 al Flower a Piazzale Michelangelo Jazz Parking, appuntamento che vede protagonisti musicisti della vecchia e della nuova generazione all’interno dell’associazione Cambiamusica Firenze, che hanno come comune denominatore la ricerca musicale, la sperimentazione e l‘improvvisazione; sabato 17 Bernardo Sacconi Trio, band dalle sonorità funky e fusion; domenica 18 un duo di professionisti della musica latina: Claudia Valastro & Giovanni Cifariello. Al Molo 9 (Lungarno Colombo, 27) sabato 17 dj set di Enrico Paoli; domenica 18 selezioni di Marvin e Simone Fanfani con Sound Roots, un viaggio attraverso i suoni da cui nascono tutte le attuali declinazioni musicali. Ripartita la stagione di Anconella Garden (accesso da via di Villamagna 39/d), spazio da vivere per tutta la stagione con gli amici e la famiglia, dal pomeriggio alla sera. Altri spazi: Utopiko,  in via Fabrizio de Andrè, adiacente al TuscanyHall, Bistrot Mediterraneo & Cocktail bar, con eventi ricreativi, culturali e musicali, dal 16 maggio all’11 settembre; il Giardino dell’Artecultura dentro il Giardino dell’Orticultura all’inizio di via Bolognese musica, arte, cultura, mercatini, laboratori dal 19 maggio all’8 settembre; come da tradizione, ogni giorno della settimana sarà dedicato a un differente genere artistico e culturale; in questo periodo c’è “Tutt’a posto a Ferragosto”: sabato 17 suona la Last minute Dirty Band, domenica 18 i Natural Mystic. Caffetteria aperta dalle 10 alle 23.30; spazio bio. Aperto dalle 17 alle 1 anche Light – Il Giardino di Marte, ai giardini di Campo di Marte, spazio polivalente per aperitivo, cena, concerti, dj set, proiezioni e spettacoli dal vivo; la piscina delle Pavoniere alle Cascine, con acquagym e yoga per gli amanti dello sport, l’angolo dello street food e un ricco programma di eventi: cinema all’aperto, serate danzanti e la serata falò. L’Off Bar, al Lago dei Cigni alla Fortezza, nel 2019 festeggia i suoi dieci anni di attività. Nel giardino pubblico compreso fra via Salvi Cristiani, via Gabriele D’Annunzio e via Augusto Novelli c’è La Montagnola, uno dei nuovi spazi estivi, aperto dalle 17.30 alle 23.30 da giugno a metà settembre, con eventi a ingresso gratuito. Infine Serre Torrigiani in Piazzetta, lo spazio nella centralissima Piazzetta dei Tre Re. Alla Manifattura Tabacchi (accesso da via delle Cascine, 33) pure c’è un nuovo spazio estivo con spettacoli e film a ingresso libero.

Arene di Marte – Al Mandela Forum (piazza Enrico Berlinguer) sono aperte fino a domenica 1 settembre le due arene estive; sabato 17 all’Arena Grande, ore 21:15: Bohemian Rapsody, di Dexter Fletcher, Bryan Singer, 106’, all’Arena Piccola, ore 21,30: Tutti pazzi a Tel Aviv, di Sameh Zoabi, 100’; domenica 18 però sono chiuse entrambe. Biglietto 5 euro.

Mostre – Fino al 2 febbraio 2020 al piano terreno del Museo Archeologico Nazionale di Firenze (Piazza della Santissima Annunziata, 9b; orario: martedì-venerdì 8.30-19, sabato, domenica e lunedì 8.30-14) c’è «Mummie. Viaggio verso l’immortalità», con oltre 100 reperti provenienti dai magazzini del nostro Museo Archeologico, il secondo in Italia per importanza dopo quello di Torino (e il decimo in tutto il mondo). La mostra, che illustra il rapporto degli Egizi con il mondo dell’Aldilà, viene da un lungo tour in Europa e in Cina. Da un’idea di Maria Cristina Guidotti, direttrice della sezione egizia, che ha studiato le mummie, restaurato numerosi pezzi e scoperto la bellezza di un sarcofago come quello del sacerdote Padimut, con la ricca decorazione delle dinastie XXI e XXII (1069-656 a.C.). La statua del sacerdote Henat, che indossa una veste di foggia persiana, testimonia il dominio sull’Egitto dell’Impero Persiano (525-404 a.C.); ci sono amuleti, scarabei e vasi canopi per conservare gli organi del defunto, gioielli, cesti e vassoi di fibra vegetale che sembrano intrecciati oggi, la cassetta dipinta che ospitava gli ushabti (piccole statue del corredo funebre) dello scriba Nekhtamontu vissuto nel Nuovo Regno (1559-1070 a.C.). Da una testa mummificata attraverso la TAC è stato possibile ricostruire il volto.

Al Museo Novecento (Piazza Santa Maria Novella) c’è “Nel Novecento. Da Modigliani a Schiele da De Chirico a Licini”, aperta dal 12 luglio al 17 ottobre. La mostra è curata da Saretto Cincinelli e Stefano Marson. Raccoglie 42 disegni di artisti italiani e stranieri del XX secolo di proprietà della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, in una sorta di dialogo tra il museo fiorentino e quello romano attraverso la figura di Alberto Dalla Ragione.

Il Museo degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata), in occasione delle celebrazioni del Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti, ospita dal 31 maggio al 10 settembre la mostra Hallelujah Toscana, fotografie di Marco Paoli, a cura di Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo Novecento, accompagnate, nel percorso espositivo, dalle poesie di Alba Donati.

Anche quest’anno l’estate all’Orto Botanico dell’Università di Firenze (Via Micheli 3) si colora d’arte con la quarta edizione di Flowers. La mostra, ideata dallo storico dell’arte Giandomenico Semeraro, trasformerà il giardino – tra i più antichi orti botanici a scopo didattico in Italia – le sue aiuole, le fontane e gli specchi d’acqua in una galleria d’arte a cielo aperto, o quasi, perché anche quest’anno tra i luoghi protagonisti della mostra ci sarà la serra calda con installazioni che condurranno il visitatore oltre i confini di questo spazio di quiete nel centro storico del Firenze. Agli studenti dei corsi di scultura del triennio e del biennio è stato chiesto di lavorare sul tema De Imaginatione, confrontandosi nello stesso tempo con gli spazi dell’Orto Botanico. Sono nate opere in massima parte site specific che hanno tratto ispirazione dagli elementi naturali presenti, avvalendosi in alcuni casi di apporti tecnologici, contaminazioni e incursioni performative. Così un acceleratore di particelle mostrerà come una pianta può crescere in condizioni estreme e dei microrganismi collocati in un canale di scolo mostreranno come l’atto di varcare confini prestabiliti può innescare processi di trasformazione positiva. Nel giardino una grande felce di corda, realizzata nei mesi scorsi con il coordinamento del Nostromo Giulio D’Elia (nave-scuola Amerigo Vespucci della Marina Militare Italiana) ci porterà fino in Brasile sulle tracce di Leopoldina d’Asburgo-Lorena. La mostra, in collaborazione con il Sistema Museale d’Ateneo dell’Università di Firenze, sarà visitabile fino al 28 settembre negli orari d’apertura dell’Orto Botanico e sarà offerta ai visitatori con il biglietto d’ingresso al Giardino. Lunedì, martedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica ore 10-19 (chiuso mercoledì).

La Collezione Roberto Casamonti allestita al Piano Nobile di Palazzo Bartolini Salimbeni (Piazza di Santa Trinita, 1), storico edificio rinascimentale opera di Baccio d’Agnolo, si rinnova totalmente con l’obiettivo di presentare e mettere a disposizione dei visitatori il fior fiore dell’ampia Collezione personale, raccolta dal noto gallerista fiorentino in 40 anni di appassionate ricerche. Nel primo anno sono stati esposti i capolavori della prima metà del Novecento, accolti con notevolissimo interesse da pubblico e critica. Ad essere rivelata è l’arte della seconda parte del secolo a partire dalla fine dagli anni Sessanta. www.collezionecasamonti.com

Negli spazi della Galleria Poggiali di Firenze (Via della Scala, 35/A e Via Benedetta, 3r) c’è la mostra di Claudio Parmiggiani dal titolo «A cuore aperto», a cura di Sergio Risaliti. Nato a Luzzara (RE) nel 1943, Parmiggiani è uno tra i maggiori protagonisti dell’arte contemporanea internazionale e, dopo la prima personale in un museo americano al Frist Art Museum di Nashville, propone un gruppo di sue opere in un progetto appositamente concepito per la galleria fiorentina, per quella che è la sua prima vera personale a Firenze. La mostra, che è a ingresso libero, proseguirà fino al 29 ottobre.

In occasione del 75° anniversario della liberazione dall’occupazione tedesca, Fiesole celebra il suo Monumento ai Tre Carabinieri, l’imponente scultura in bronzo creata nel 1964 da Marcello Guasti per la nuova terrazza panoramica ideata da Giovanni Michelucci nel Parco della Rimembranza. L’opera, realizzata a vent’anni dall’eccidio, ricorda il sacrificio dei tre militari Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti, che avevano aiutato i partigiani impegnati contro le forze straniere e furono per questo trucidati dai nazisti il 12 agosto del 1944. Nella Sala Costantini, prima parte della mostra “Marcello Guasti, Giovanni Michelucci e il Monumento ai Tre Carabinieri”, intitolata “La genesi del Monumento: ‘Slancio verso l’infinito’”; dall’11 maggio nei suggestivi spazi del Museo Civico Archeologico, inaugurazione della seconda parte, “Guasti e gli artisti suoi contemporanei in dialogo con l’antico”. Entrambe le sedi resteranno aperte fino al 30 settembre 2019. La mostra è promossa dal Comune di Fiesole e dalla Fondazione Giovanni Michelucci.

Mostra di opere Luca Pignatelli (Milano, 1962) espressamente concepita per Villa La Versiliana di Marina di Pietrasanta in occasione del 40° anniversario del Festival della Versiliana. Realizzata in collaborazione con la Galleria Poggiali (che ha sede a Firenze, a Milano e a Pietrasanta), la mostra è curata da Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo Novecento di Firenze, il quale firma anche un testo sul catalogo che accompagna l’esposizione. La mostra, con ingresso libero, proseguirà fino a domenica 25 agosto 2019.

Il Chianti è da sempre luogo amato dai turisti di tutto il mondo per il suo paesaggio suggestivo, per le prelibatezze enogastronomiche ma anche per essere rinomata sede di importanti manifestazioni d’arte, un perfetto museo a cielo aperto. Panzano Arte, alla sua prima edizione, promossa dal poeta-macellaio Dario Cecchini e curata da Mila Sturm, aperta fino 18 settembre 2019, suggerisce grazie alle opere dell’artista francese Nathalie Decoster, un inedito itinerario che dal borgo di Panzano attraversa le colline di questa dolce campagna per raggiungere quattro importanti aziende vinicole, partners dell’esposizione: Fontodi, Fattoria Casenuove, Renzo Marinai e La Massa. Info panzanoarte.com

All’Orto Botanico dell’Università di Siena fino al 29 settembre c’è Jurassic Orto, con dinosauri a grandezza naturale.

La Galleria Poggiali di Firenze e Milano – nella sede di Pietrasanta di Via Garibaldi 8 presenta la personale Black Fist di Fabio Viale, che si estende – sempre a Pietrasanta – nella sede della Galleria dell’Ex Fonderia Luigi Tommasi. Fino al 30 agosto.

FIESOLE (FI)

Dal 3 al 18 agosto una rassegna cinematografica a cura dell’Istituto Stensen conclude la  72° edizione dell’Estate Fiesolana al Teatro Romano di Fiesole (via Portigiani 1). Fino al 18 agosto c’è Stensen d’estate – i più bei film sotto le stelle d’agosto; inizio proiezioni ore 21,15, ingresso 3 euro. Sabato 17 The square di Ruben Östlund (142 min), domenica 18 Il Divo di Paolo Sorrentino (110 min).

BIVIGLIANO (FI)

Domenica 18 alle 18 nella Chiesa di San Romolo a Bivigliano (via della Chiesa 123, Bivigliano – Vaglia – FI; ingresso libero) concerto del noto clavicembalista ed esperto di musica antica Marco Mencoboni; al centro del programma una scelta di composizioni, virtuosistiche fino al limite dell’eseguibilità, di Giovanni Maria Trabaci, cui vengono accostate altre musiche napoletane del XVII secolo (di Rocco Rodio, Bernardo Storace, Girolamo Frescobaldi). Ingresso libero; per info www.hommearme.it

MARRADI (FI)

Sabato 17 dalle 18 c’è la Notte delle Streghe, quest’anno intitolata “La rivincita del male”. Per una notte il centro del paese mugellano si trasforma in un teatro a cielo aperto con personaggi in costume, spettacoli, scenografie “malefiche” e iniziative che culmineranno a mezzanotte con il rogo della strega.

EMPOLI (FI)

Torna, da sabato 17 agosto a domenica 1 settembre a Casenuove, frazione del comune di Empoli, la Sagra del Bombolone, giunta alla sua 13a edizione.

ABETONE (PT)

Sabato 17 e domenica 18 Festa del cioccolato artigianale in Piazzale Europa, all’ Abetone. Previsti eventi e cooking show; sabato alle 18:30 realizzazione della tavoletta da guinness, a seguire degustazione gratuita per tutti; domenica alle 15 cooking show Come nasce una pralina.

COLLODI (PESCIA – PT)

Sabato 17 alle 21 nel giardino di Villa Garzoni (Piazza della Vittoria) i Solisti dell’Orchestra del Teatro del Giglio di Lucca (flauto Maria Rosaria Benvenuti, oboe Sandro Gori, clarinetto Oriano Bimbi, fagotto Costantino Frullani, corno Angelo Bernardi, soprano Fabiola Formiga) suoneranno per la serata di beneficenza organizzata dall’Associazione Alice Benvenuti Onlus. Il ricavato sarà devoluto per progetti di cura, aiuto alle famiglie del Meyer e sostegno giovani. Ingresso a offerta.

MARINA DI PIETRASANTA (LU)

Per il Festival La Versiliana, arrivato alla quarantesima edizione, alla Villa La Versiliana (Viale Enrico Morin, 16 – Marina di Pietrasanta) al caffè sabato 17 alle 18.30 si parla di uso cosmetico delle cellule staminali, mentre nell’Arena dei piccoli c’è uno spettacolo su i viaggi di Dante, di Colombo e del Titanic (ingresso libero); al Teatro alle 21.30 Noemi con Vinicio Marchioni (48-63 euro); domenica 18 alle 18.30 al Caffè La Versiliana c’è Matteo Salvini, Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell’Interno; conduce Alessandro Sallusti, direttore de “Il Giornale”; la sera alle 21.30 al Teatro c’è Andrea Pucci che presenta “In….Tolleranza 2.Zero” di e con Andrea Baccan, con la partecipazione della Zurawski Live Band (27-46 euro).

TORRE DEL LAGO (LU)

Il gran teatro all'aperto Giacomo PucciniPer il Festival Puccini, al Gran Teatro all’Aperto, Via delle Torbiere, sabato 17 alle 21.15 ultima replica di «Turandot», Opera in 3 atti e 5 quadri di Giacomo Puccini (finale completato da Franco Alfano) su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni;domenica 18 alle 21.15 «Tosca», regia di Dieter Kaegi in un allestimento kolossal con i costumi di Casa Cerratelli. Maria Guleghina nel ruolo di Floria Tosca, José Cura è Mario Cavaradossi, Carlos Almaguer  è il Barone Scarpia. Sul podio Dmitri Jurowsky. Biglietti da 19,50 a 159 euro.

FORTE DEI MARMI (LU)

A Villa Bertelli (via Mazzini 200) sabato 17 alle 21.30 Enrico Montesano si presenta il suo nuovo spettacolo dal titolo: “One Man Show”con i “pezzi forti” del suo repertorio, ma con testi nuovi di zecca! Ripropone le sue imitazioni, le sue barzellette, le sue canzoni satiriche e nuovi personaggi, come il Rapper Femo Blas, per gli amici Blas Femo.

SANT’ANNA DI STAZZEMA (LU)

Domenica 18 alle 17 a Sant’Anna di Stazzema, nella chiesa di Sant’Anna, si ascolta in concerto per la prima volta il bellissimo corno delle alpi suonato da Carlo Torlontano in duo con l’organo della pace, suonato da Francesco Di Lernia (“Musica per rinascere – Italia e Germania per Sant’Anna di Stazzema).

CORSANICO – MASSAROSA (LU)

Per il Corsanico Festival sabato 17 Serata Lirica con artisti di primo piano: ad esibirsi sono attesi il soprano Alida Berti, il tenore Matteo Lippi, il baritono Devid Cecconi, acocmpagnati con pianoforte e organo da Edoardo Barsotti. Musiche di Mozart, Puccini, Giordano, Bizzet, Rossini e Verdi. Il concerto inizia alle ore 21.15; ingresso 10 euro.

ORENTANO (PI)

Sarà una struttura spettacolare, con 25mila bignè e 25 metri quadri di pan di spagna farcito alla crema, a rendere omaggio a Leonardo Da Vinci, domenica 18 a Orentano in provincia di Pisa. La 51esima Festa del Bignè vedrà sfilare, infatti, un maxi dolce raffigurante tre celebri invenzioni del genio toscano per ricordarne i 500 anni dalla morte. L’iniziativa è organizzata dall’Ente Carnevale dei Bambini Pro Loco di Orentano APS con il patrocinio ed il supporto del Comune di Castelfranco di Sotto, nell’ambito dell’Agosto Orentanese 2019.

MONTISI e MONTALCINO (SI)

Per la sesta edizione del festival «Solo Belcanto», sabato 17 alle 19 al Teatro della Grancia di Montisi indagine sull’opera dei bassifondi, vale a dire l’opera verista “plebea”; protagonisti il soprano Valeria Sepe, il baritono Leon Kim e il pianista Davide Cavalli. Musiche di Arrigo Boito, Umberto Giordano, Ruggero Leoncavallo, Francesco Cilea, Nicola Spinelli, Ermanno Wolf-Ferrari. L’opera verista scese nei bassifondi con titoli ancora in repertorio come «Cavalleria rusticana» e «Pagliacci», ma anche desueti quali «Mala vita», «A basso porto», «I gioielli della Madonna». Il concerto trae ispirazione dal volume di Stefano Scardovi, L’opera dei bassifondi. Domenica 18 alle 19 si riunisce sul palcoscenico del Teatro degli Astrusi di Montalcino, insieme al pianista Michele D’Elia, una delle coppie italiane più celebri della lirica contemoranea, quella formata dal mezzosoprano Veronica Simeoni e dal tenore Roberto Aronica (nella foto), impegnati nel concerto «Canto, amore e gelosia»: arie e duetti sul tema di due sentimenti fondamentali del melodramma (musiche di Giacomo Puccini, Pietro Mascagni, Francesco Cilea, Giuseppe Verdi). Dettagli e prezzi su dettagli su www.solobelcanto.it, dove si possono anche acquistare i biglietti.

SIENA

Dal 18 agosto al 27 ottobre la Cattedrale di Siena torna a scoprire il suo magnifico pavimento a commesso marmoreo; insieme si riapre il percorso ‘Come in cielo, così in terra. Dalla porta alla città del cielo al pavimento’, che dalla sommità della Cattedrale e dal Facciatone del Duomo Nuovo conduce ad ammirare le tarsie marmoree.

RISPESCIA (GR)

A Rispescia (GR), nel Parco della Maremma, 31ª edizione di Festambiente, festival internazionale di Legambiente dedicato alle tematiche ecologiche, sociali e culturali: workshop, dibattiti, conferenze, degustazioni, film per il Clorofilla Film Festival e concerti; sabato 17 alle 22.30 Carmen Consoli, domenica 18 alle 22.30 Alpha Blondy. Info: 0564.48771 – 0564.407098; programma completo su www.festambiente.it

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.