Le parole del senatore leghista

Calderoli: non vedo vie d’uscita, andare al voto

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Roberto Calderoli ANSA/GIUSEPPE LAMI

ROMA – «Non vedo margini». Da 27 anni in Parlamento, Roberto Calderoli di crisi ne ha viste tante e stavolta hapochi dubbi, sull’esito di questa “Ormai – dice in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ – mi aspetto di tutto. Ma credo che Conte parlerà in Aula e poi andrà al Quirinale a rassegnare le dimissioni. Quello che succederà dopo è nelle mani del presidente Mattarella”.

Quante possibilità ci sono che si vada a votare? “Dico 70-80 per cento”. La convinzione, spiega, deriva dal fatto che “sono in Parlamento da 27 anni e ho visto di tutto. Ma faccio davvero fatica a immaginare Renzi e Di Maio fianco a fianco”. Pd e M5s, aggiunge, “stanno solo cercando un paracadute per tenere il più possibile la loro poltrona”. Negli ultimi giorni Salvini è sembrato nervoso, forse, azzarda il giornalista, si è reso conto di aver sbagliato? “Anzitutto, non fa parte del suo carattere. Ma ho constatato tante volte – conclude il vice presidente del Senato e senatore della Lega – che quello che qualcuno gli contestava come un errore nel breve termine in realtà era una scelta giusta. Salvini ha un fiuto e una capacità di vedere lontano incredibili”.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: