Rivelazione di Repubblica

Elezioni in Toscana, Renzi gela la Saccardi: «E’ Giani Il nostro candidato alla presidenza»

di Sandro Bennucci - - Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Primo piano, Top News

Matteo Renzi con Eugenio Giani allo scoppio del Carro della Pasqua 2013

FIRENZE – Una telefonata raggelante. Matteo Renzi, secondo quanto scrive Repubblica, a firma Massimo Vanni, ha fatto la telefonata fatidica alla sua ex fedelissima Stefania Saccardi, assessore regionale alla sanità, per informarla, in maniera decisiva, che il candidato da lui sostenuto alla presidenza della Regione Toscana, per le elezioni della primavera 2020, è Eugenio Giani. Ecco, in estrema sintesi, le parole di Renzi: «Ciao Stefania, so che quello che sto per dirti non ti piacerà, ma ti informo che il nostro candidato alla presidenza della Regione è Eugenio Giani. Saranno elezioni importantissime, in Toscana ma con riverbero nazionale, per cui dobbiamo puntare su una candidatura capace di avere grande consenso. Ti rispetto e ti considero politicamente una grande risorsa, ma la scelta è questa».

La reazione della Saccardi, a quanto pare, non sarebbe stata conciliante, e pare che lei voglia insistere, magari chiedendo le primarie per sfidare proprio Giani. Tuttavia, le sue possibilità, ora, sembrano assolutamente in calo. Renzi, secondo quanto si sussurra negli ambienti del Pd, è convinto della forte popolarità di Giani, favorito anche nel caso si dovessero svolgere primarie di partito. Del resto, c’è anche un altro motivo dietro quella telefonata: nel 2014 Renzi stoppò Giani candidato a sindaco di Firenze, preferendogli Dario Nardella. Però la convinzione vera è che, con Giani, il Pd può vincere ancora. Conseguenze della telefonata? E’ possibile che Eugenio Giani, attuale presidente del Consiglio regionale, possa essere indicato, a questo punto, candidato unico dal partito. Gli altri possibili pretendenti sembrano molto indietro. Simona Bonafè, europarlamentare e segretario regionale del partito, si è ritirata in giugno. Resterebbe Vincenzo Ceccarelli, assessore alle infrastrutture, ma meno accreditato di Giani se si svolgessero le primarie, e Federico Gelli, zingarettiano, però anche lui in possibile difficoltà contro Giani, e magari già fuorigioco perchè candidato a diventario sottosegretario alla sanità nel governo Conte bis.

Tag:, , , , , , , ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: