L'episodio a Barriera Milano

Torino: attrice aggredita e mandata all’ospedale da marocchino irregolare. Arrestato dai carabinieri

di Paolo Padoin - - Cronaca

TORINO – Continuano le aggressioni violente da parte di migranti a donne che finiscono in ospedale. Era successo qualche giorno fa a Lecco, si è ripetuto un episodio analogo a Torino. E la magistratura non prende provvedimenti contro questi soggetti, irregolari sul territorio nazionale e naturalmenteimpuniti, visto il buonismo imperante. La sinistra li accoglie tutti e anche Papa Francesco, oggi, ha ripetuto il suo pressante invito all’accoglienza senza se e senza ma (ma le porte del Vaticano, a differenza dei porti, restano chiuse).

E’ l’attrice bergamasca Giorgia Cuminetti la trentenne colpita con un pugno al volto ieri sera senza motivo in Barriera di Milano a Torino da un 34enne marocchino che è stato, poi, fermato con taser dai carabinieri giunti sul posto richiamati da alcuni passanti che avevano assistito all’accaduto. Dagli accertamenti è emerso che il giovane poco prima di aggredire la giovane aveva spintonato e ingiuriato una coppia di coniugi. L’attrice, soccorsa, è stata portata in ospedale dove è stata trattenuta l’intera notte per accertamenti. L’aggressore è stato arrestato, ma ci resterà poco in galera, siamo strasicuri.

Sulla sua pagina Facebook, diversi gli interventi, alcuni di solidarieta’, altri di tenore ben diverso: «Hai preso botte da una risorsa? Capita»,  «Adesso dovresti ringraziare Matteo Salvini x il decreto sicurezza bis, per aver dato in dotazione alle forze dell ordine il taser, forse adesso non potresti piu’ raccontarlo…».

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: