Supersfida ai bianconeri

Juve batte l’Inter a San Siro (1-2) e la scavalca. Decisivo Higuain

Higuain esulta dopo il gol decisivo a San Siro

MILANO – La Juventus vince a San Siro (1-2) e scavalca l’Inter in classifica, infiggendo a Conte la prima sconfitta del campionato. Protagonista Gonzalo Higuain, ancora lui. Due anni fa una sua rete a San Siro al 93′ spense le ambizioni di rimonta tricolore del Napoli (di Sarri), questa sera firma a 10′ dalla fine il sorpasso della Juve (di Sarri) sull’Inter. Un derby d’Italia bollente e risolto da chi è stato escluso, un po’ a sorpresa, dall’undici titolare e aveva sfiorato l’Inter un’estate fa, in uno scambio poi saltato con Icardi. Il tango argentino – a cui si iscrivono anche Dybala prima e Lautaro poi – premia i bianconeri e li porta in vetta alla classifica. Per l’Inter resta l’amaro in bocca e le scorie emotive da gestire durante la lunga sosta delle nazionali per questo primo ko in campionato, arrivato a poche ore da quello subito in Champions League contro il Barcellona.

Un duro colpo da assorbire per Conte, avversario della sua storia, fischiato ed insultato da suo vecchio pubblico e alla fine sconfitto e sbeffeggiato dalla curva juventina. Conte e Sarri sono agli antipodi: il tecnico nerazzurro è indemoniato, macina chilometri sulla linea di confine dell’area tecnica, in una giacca che diventa sempre più stretta, e la sua squadra corre rabbiosa dietro alla palla, dietro le sue indicazioni teleguidate; il suo collega invece resta a lungo serafico, seduto in panchina, quasi ad esorcizzare la tensione che si respira in un San Siro infuocato, e lascia che i suoi si muovano con estro e fantasia, quasi a non volerli ingabbiare.

Dybala, Higuain, Inter, Juventus, Lautaro Martinez


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080