L'ex premier critica il Governo

Renzi: il Governo giallorosso introduce tasse, ma Italia Viva s’impegna per abbassarle

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

ROMA – Il governo giallorosso non smette mai di litigare sulla manovra. Annunci, smentite, passi indietro, veti incrociati e litigi: regna il caos. A prendere in mano la situazione ci sta provando Matteo Renzi, che in più occasioni ha criticato duramente alcune misure previste dall’esecutivo. Intervenuto con un post sul proprio profilo Facebook, il fondatore di Italia Viva ha sottolineato l’importanza della sua compagine per quanto riguarda alcuni passi della legge di Bilancio: «Sta per approdare finalmente in Parlamento. In queste settimane sono stati fatti passi in avanti per evitare aumento IVA e tasse su cellulari, gasolio, case. Molto bene. Italia Viva è stata decisiva per evitare questi aumenti».

«@ItaliaViva ha bloccato aumento di IVA e tasse su cellulari e casa. Adesso lotteremo in Parlamento contro sugar tax e tassa sulle auto aziendali. Ci sono i numeri per bloccarle sia in bilancio che in Parlamento- Matteo Renzi (@matteorenzi) October 31, 2019 Lotta alle tasse.»

L’ex presidente del Consiglio ha promesso battaglia per cercare di fermare l’introduzione di ulteriori tasse: «Ma per noi non finisce qui: su zucchero, plastica e auto aziendali lavoreremo duro nei prossimi giorni. Infatti si cercherà di scongiurarle forti del fatto che ci sono i numeri, nel Bilancio e in Parlamento, per evitare che queste tasse salgano».

Una critica è stata indirizzata anche a quota 100: «Stiamo parlando di qualche centinaio di milioni: nulla rispetto ai 23 miliardi dell’IVA o ai 20 miliardi bruciati in un triennio dalla demagogia di quota 100». Renzi infine ha concluso: «Abbiamo bloccato aumento IVA e tasse sui cellulari: adesso lavoreremo su zucchero e auto aziendali».

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: