Migranti: accordo di Malta con la Libia per riportarli indietro. Protestano le Ong

LA VALLETTA – Malta avrebbe negoziato un accordo segreto con la Libia per un coordinamento tra le forze armate maltesi (Afm, che includono la marina) e la controversa guardia costiera libica, che intercetterebbe i barconi dei migranti su indicazione dell’Afm prima dell’ingresso nelle acque maltesi e li riporterebbe in Libia. Lo scrive il Sunday Times of Malta. La Ong Alarm Phone su Twitter denuncia un’intesa che «impedisce alle persone di fuggire da una zona di guerra e viola le convenzioni internazionali per i diritti umani». Ma soprattutto impedisce l’attività delle Ong che fanno salvataggi nel mediterraneo.

Libia, Malta, migranti, ong, protesta

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080