Ex Ilva, ArcelorMittal accoglie l’invito del tribunale: stop graduale a sospensione impianti

MILANO – Si avvia un dialogo, forse uno spiraglio si apre anche se un’intesa sembra ancora lontana. Intanto c’è di nuovo che ArcelorMittal accoglie l’invito del Tribunale di Milano a partecipare alla discussione tra tutte le parti coinvolte il 27 novembre. Lo rende noto il gruppo. A seguito della recente richiesta dei Commissari dell’Ilva al Tribunale di Milano, volta all’ottenimento di provvedimenti provvisori relativi all’acciaieria di Taranto, AM InvestCo Italy «prende atto e saluta con favore l’odierna decisione del Tribunale di non accogliere la richiesta di emettere un’ordinanza provvisoria senza prima aver sentito tutte le parti. L’udienza in Tribunale è fissata per il 27 novembre».

Am InvestCo , si legge, «seguirà l’invito del Tribunale a interrompere l’implementazione dell’ordinata e graduale sospensione
delle operazioni in attesa della decisione del Tribunale. Tale processo è in linea con le migliori pratiche internazionali e non
recherebbe alcun danno agli impianti e non comprometterebbe la loro futura operatività».

ArcelorMittal, commissari, sospensione graduale, tavolo del 27 novembre, tribunale di Milano


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080