Salvini: porti aperti ai migranti provocano più morti. Sbarcati i 213 della Ocean Viking

La nave Ocean Viking

MILANO – «Porti aperti significano piu’ partenze, piu’sbarchi, piu’ morti. E piu’ droga e armi nelle mani di scafisti e trafficanti. Ottimo risultato per Conte e Lamorgese… Vergogna!». Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini, commentando la notizia dello sbarco di 213 immigrati dalla Ocean Viking a Messina. Ancora non e’ stato assegnato un porto ad altre due navi di Open Arms e Aita Mar, ma Open Arms ha twittato: «Terminata evacuazione medica complicata di11 persone davanti alle coste di #Augusta. I bimbi con le famiglie, i feriti per ustioni e armi da fuoco e altri casi medici sbarcano in Italia. Ora attendiamo un porto sicuro per le 62 persone che sono ancora a bordo». Che sicuramente sbarcheranno in Sicilia.

Fiere dei successi  ottenuti, facendo sbarcare tutti i naufraghi (presunti) in Italia, le Ong Medici Senza Frontiere (Msf) e Sos Mediterranee rinnovano il loro appello ai governi europei di porre fine a un sistema che ostacola le operazioni di ricerca e soccorso salvavita e di garantire una risposta continuativa e coordinata al disastro umanitario in corso nel Mediterraneo Centrale. Porti aperti e tutti in Italia, chiedono a gran voce.

 

Italia, migranti, ong, sbarchi

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080