Salgono soprattutto gli alimentari

Istat: accelera l’inflazione (+04%) su base annua

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

ROMA – Secondo le stime preliminari dell’Istat, nel mese di novembre 2019 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettivita’ (NIC), al lordo dei tabacchi, registra una variazione nulla su base mensile e un aumento dello 0,4% su base annua (da +0,2% del mese precedente). Lo rende noto l’Istat.
La lieve accelerazione dell’inflazione e’ imputabile prevalentemente ai prezzi dei Beni alimentari lavorati (che
passano da +0,3% a +1,1%), a quelli dei Beni non durevoli (da +0,3% a +0,8%) e alla riduzione della flessione dei prezzi dei Beni durevoli (da -0,9% a -0,1%); tali andamenti sono stati solo in parte compensati dal rallentamento dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da +1,8% a +1,3%).
L’inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, e quella al netto dei soli beni energetici
accelerano entrambe da +0,7% a +1%. La variazione nulla su base congiunturale e’ dovuta alla compensazione di dinamiche opposte: da un lato l’aumento dei prezzi dei Beni alimentari, sia nella componente lavorata (+1%)
che non (+1,1%), e dei Beni non durevoli (+0,6%); dall’altro le diminuzioni, dovute per lo piu’ a fattori stagionali, dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (-1,3%) e dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (-1%).

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: