Alarm Phone lancia sos: sette migranti morti e 20 dispersi al largo di Nador, in Marocco

ROMA – Tornano in pista le immancabili Ong, che, dopo la caduta di Salvini, avevano allentato la presa, non c’erano più ragioni di lotta politica ad alimentare la loro azione. Ciò nonostante l’implacabile Alarm Phone continua la sua caccia ai migranti da indicare alle navi che incrociano nel mediterraneo.

Sette migranti sono morti e altri 20 risultano dispersi a seguito del naufragio di un barcone al largo di Nador, nel nord est del Marocco. Lo riferisce su Twitter Alarm PHone che ne ha avuto conferma dalle autorità marocchine. Le persone salvatesono 63. L’imbarcazione aveva contattato in mattinata Alarm Phone, riferendo di trovarsi in gravi difficoltà A bordo vi sarebbero state circa 90 persone, comprese donne e bambini

migranti, naufragio, ong


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080