Governo: Lucia Azzolina nuovo ministro della Scuola, Gaetano Manfredi dell’Università

I nuovi ministri di Università e Scuola, Gaetano Manfredi e Lucia Azzolina

ROMA – Giuseppe Conte vuole andare avanti fino al  2023: l’ha detto nella conferenza stampa di fine anno a Villa Madama, nella quale ha annunciato due nuovi ministro al posto del dimissionario Lorenzo Fioramonti. Così si è saputo che Lucia Azzolina sarà la nuova ministra della scuola; Gaetano Manfredi, presidente della Conferenza dei rettori, andrà all’Università e alla Ricerca: lo ha annunciato Conte nella conferenza stampa di fine anno.

La conferenza stampa di Giuseppe Conte, a Villa Madama

Lucia Azzolina, dirigente scolastico, è attualmente sottosegretario alla Scuola in quota M5S. Gaetano Manfredi è rettore dell’Università Federico II di Napoli. Il premier: «Ringrazio il ministro Fioramonti: abbiamo la necessità, l’ho già detto, di rilanciare il comparto della università. Non è vero che non abbiamo compiuto passi avanti, penso alla Agenzia nazionale delle Ricerche. Ora fare qualche sforzo in più, penso a aumentare i fondi sul diritto alla studio. Sono convinto che la cosa migliore per potenziare il settore sia separare la scuola dall’Università». L’ultima separazione nel 2008.

Alla conferenza stampa di fine anno, il premier Conte ha presentato il piano per il rilancio dell’azione del governo per i prossimi tre anni. ‘Finora abbiamo corso i 100 metri e sono orgoglioso dei risultati, ma ci aspetta una maratona di 3 anni a partire da gennaio’. Niente governo ter e niente partito o gruppi contiani: sarebbero destabilizzanti. Serve invece un’agenda fino al 2023, che però non vede all’ordine del giorno la flat tax nè la rimodulazione delle aliquote Iva. Piuttosto, nuove misure anti-evasione per pagare tutti meno tasse. Scontro con Salvini sui migranti. «Porti mai chiusi, ottenuto risultati senza clamore – dice il premier – Balle, dire che aumentano gli sbarchi». Ma i numeri, caro presidente del consiglio, non le danno ragione: stando alle cifre del ministero dell’Interno, fino ad agosto, con Salvini titolare del dicastero, gli sbarchi del 2019 erano stati limitatissimi. Con il governo Conte 2 sono aumntati in maniera esponenziale. Chi non dice il vero, il Viminale o Palazzo Chigi?

avanti fino al 2023, Gaetano Manfredi, Giuseppe Conte, Governo, Lucia Azzolina, scuola, università


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080