Riunione straordinaria della protezione civile

Coronavirus, Veneto: dopo il primo morto interviene il governo, Conte annuncia nuove misure

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Salute e benessere, Top News

ANSA / Filippo Attili – Chigi Palace Press Office

ROMA – Dopo che è arrivato, anche in Italia, il primo morto per il coronavirus e la pandemia si estende a diverse regioni,  il governo  Conte preannuncia nuove misure urgenti, quando i buoi ormai sono scappati dalla stalla.

In Veneto Adriano Trevisan, di 78 anni, è deceduto all’ospedale di Padova, dove era ricoverato insieme con un’altra persona positiva al virus. Ex titolare di una piccola impresa edile, Trevisan aveva tre figli, una delle quali, Vanessa, era stata sindaco di Vo’ Euganeo di dove sono originari. L’uomo, ricoverato già da una decina di giorni per precedenti patologie, è spirato all’ospedale di Schiavonia (Padova). “Non c’è stato neppure il tempo per poterlo trasferire” ha detto il governatore Zaia.

«Abbiamo preso tutte le misure e siamo disponibili a valutarne ulteriori, se necessarie», ha detto il premier Giuseppe Conte al termine della riunione straordinaria alla Protezione Civile alla quale ha partecipato anche il ministro della Salute Speranza. «Rassicuriamo tutta la popolazione – ha aggiunto – al momento abbiamo messo in quarantena tutte le persone che sono venute in contatto con i casi certificati positivi. Siamo convinti che il servizio sanitario nazionale sia all’altezza di questa sfida – ha aggiunto il ministro Speranza -. Abbiamo fatto un lavoro di screening molto accurato, per selezionare uno ad uno i contatti stretti di queste persone li stiamo verificando uno ad uno con i tamponi e pensiamo che questa sia la modalità più efficace per contenere l’avanzamento del virus». Insomma per il governo giallorosso, finora dimostratosi incapace di frenare l’estendersi del contagio, sottovalutato, almeno all’inizio, tutto va ben madama la marchesa.

intanto si ha notizia di un altro contagiato a Cremona, si estende dunque la zona sotto osservazione in Lombardia. In accordo con la Prefettura di Cremona, in via cautelativa e preventiva rispetto alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, oggi le scuole di ogni ordine e grado della nostra città rimarranno chiuse, ha annunciato il Comune di Cremona con una nota su Facebook.

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: