Lione champions league: Sarri, in Italia gli arbitri avrebbero dato due rigori alla Juve

Maurizio Sarri

LIONE – Juventus, arbitri e rigori sono da sempre un argomento molto gettonato nelle discussioni calcistiche. Anche l’ultima giornata di Champion league, così come quelle del nostro campionato che l’hanno preceduta, non fanno eccezione. Ma questa volta potremmo commentare che Arlecchino si confessò burlando, visto che Sarri, nella conferenza stampa di Lione dopo la partita persa in Champions League dai bianconeri, ha avuto da ridire sull’arbitraggio, ma ha confessa la verità sul diverso metro seguito dai fischietti italiani: «In Italia ci sarebbero stati due rigori per noi, su Ronaldo e su Dybala. In Europa c’è un metro diverso e dobbiamo adeguarci».

La Juve, alla fine della partita di andata degli ottavi di Champions persa a Lione 1-0, recrimina dunque per almeno un rigore non concesso nel finale su Dybala. E anche un fallo su Ronaldo ha fatto discutere. La chiosa di Sarri al presunto doppio errore arbitrale ha causato polemiche, il trattamento diverso tra serie A e coppe europee è sempre stato un cavallo di battaglia degli avversari dei bianconeri. Ora che proprio l’allenatore della Juve ha sdoganato questo concetto, gli avversari riprenderanno fiato e lena per nuove critiche e sarcasmo nei confronti dell’odiata Vecchia Signora.

arbitri, Juventus, rigori, Sarri

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080