Proclamato dai sindacati confederali

Toscana: sciopero dei lavoratori del commercio il 12 e 13 aprile

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

FIRENZE – «La decisione di aprire i negozi, da parte di alcune aziende, per le festività pasquali è vergognosa e irrispettosa verso i lavoratori, che stanno dando dimostrazione, in questo drammatico momento, di grande responsabilità, garantendo un servizio fondamentale alla collettività. #NoiRestiamoaCasa per tutelare la salute di chi lavora e di tutti noi, basta spesa compulsiva.
Per queste ragioni, Filcams, Fisascat e Uiltucs della Toscana proclamano astensione e sciopero dal lavoro per l’intera giornata del 12 e 13 aprile 2020. Nel farlo sottolineano quanto molte sentenze hanno da tempo stabilito: il lavoro nelle festività civili e religiose individuate dal Ccnl non è un obbligo. Il lavoratore non può essere comandato al lavoro senza il proprio consenso. La festa non si vende».
Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil Toscana

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: