Migranti irregolari: Bellanova propone di regolarizzarne 600.000 nel Dl maggio. Vertice di governo

ROMA – E’ in corso la riunione tra i ministri Teresa Bellanova, Nunzia Catalfo, Giuseppe Provenzano e Luciana Lamorgese sulla regolarizzazione dei lavoratori stranieri irregolari. Sul tavolo numeri e categorie che potrebbero essere interessate dall’intervento. La ministra Bellanova ha stimato 600mila regolarizzazioni, mentre per il Viminale le cifre sarebbero più basse.Italia Viva vorrebbe infatti inserire nella norma non solo i lavoratori agricoli ma anche colf e badanti. Inoltre, l’obiettivo di Iv è quello di stringere i tempi. “Per Bellanova l’obiettivo è inserire il provvedimento nel dl maggio”, dicono da Iv.

A favore sinistra italiana. «La Ministra Bellanova dice una cosa saggia: la regolarizzazione dei migranti presenti in Italia è fondamentale, in particolare in questo momento» . Lo scrive su Twitter il portavoce nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni, e lo ribadisce la senatrice di Leu, Loredana de Petris: «In questo momento e in questa fase è più che mai necessario regolarizzare i migranti irregolari. La regolarizzazione non può però essere limitata ai lavoratori agricoli, tanto più quando la chiusura delle scuole e i limiti con cui queste dovranno riaprire nei prossimi mesi costringono moltissime donne a farsi carico del ‘doppio lavoro’, aggiungendo l’intero peso del lavoro domestico alle loro attività produttive».

Contrario il leader della lega Matteo Salvini, che chiama alla protesta:  «una maxi sanatoria, una regolarizzazione mai vista in precedenza -spiega – Bellanova, ministro dell’Agricoltura parla addirittura di 600.000 immigrati da sanare dalla sera alla mattina per decreto, una vera follia. In tutto questo adesso pare che al governo stiano litigando e stiano facendo il mercato degli schiavi: 200.000, 250.000, 300.000, 400.000, follia, vedremo di impedirlo in ogni maniera, democraticamente, dentro e fuori il Parlamento».

 

irregolari, lavoratori, migranti, regolarizzazione


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080