Lo ha detto a Italia 7

Nardella protesta: neanche un euro dal governo ai comuni. Ma dimentica i lavoratori che ancora sono a secco

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

FIRENZE – Nardella unisce la sua alla voce di molti sindaci e bussa a quattrini, incurante di tante persone che non hanno ancora ricevuto un euro nonostante le promesse megagalattiche di Conte e Gualtieri. «Leggiamo annunci di fondi per i Comuni ma a oggi, lo dico senza polemica, nelle casse dei Comuni italiani da quando e’ iniziata l’emergenza non e’ entrato neanche un euro». Lo ha detto ai microfoni di ‘Italia 7′ il sindaco di Firenze Dario Nardella. «Il fondo di rimborso per le citta’ italiane per i mancati introiti derivanti dal Coronavirus sulla tassa di soggiorno e’ di 100 milioni attualmente. Mi aspetto che il Parlamento lo porti a 400 milioni. In questo modo – ha aggiunto -non si coprirebbe tutto il disavanzo ma si darebbe una grande mano ai Comuni. La cosa incredibile, e’ che nel decreto pubblicato ci accorgiamo che sono stati tolti i criteri per la distribuzione di questi 100 milioni ed e’ stato rimandato alla struttura di un altro decreto interministeriale: quindi deve essere firmato da due ministri, quello dell’Interno e quello dell’Economia. Dopo ci vorra’ una conferenza unificata e solo allora i soldi verranno stanziati», ha concluso Nardella, che finalmente si accorge di che pasta è fatto il suo governo giallorosso. .

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: