Sudafrica: morto a 116 anni l’uomo più vecchio al mondo

ROMA – All’età di 116 anni è morto in Sudafrica l’uomo più vecchio al mondo. Lo scrivono vari media, fra cui la Bbc. Un primato però non ufficialmente omologato dalla Guinness World Record perchè di Fredie Blom, il cui documento dice che era nato nel maggio del 1904 nell’allora colonia dell’Eastern Cape Province, non ci sono notizia esatte sulla nascita.
La sua famiglia fu interamente spazzata via dalla Spagnola nel 1918 quando lui aveva soli 14 anni, poi Blom, nero, sopravvisse due guerre mondiali e l’Apartheid, facendo il manovale nell’edilizia fino a quando non ebbe 80 anni. Intervistato di recente, non ha confessato alcun segreto che potesse spiegarne la longevità, se non che “c’è un uomo lassù che ha tutto il potere. Io non ho niente, posso cadere in qualunque momento ma lui mi sorregge”. Per il resto, rileva la Bbc, Fredie Blom ha fumato per tutta la vita e ha smesso di bere alcolici solo qualche anno fa. “Fino a una settimana fa il nonno tagliava ancora la legna”, racconta di lui un nipote, Andre Naidoo.

morto, Sudafrica, uomo più vecchio


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080