E subito all'opera

Fiorentina: Commisso (negativo ai tamponi) ha incontrato Iachini e i giocatori. Il ritorno di Borja Valero

di Ernesto Giusti - - Cronaca

Rocco Commisso

FIRENZE –  Rocco Commisso sta bene e ha potuto incontrare Iachini e i giocatori della Fiorentina, dopo sette mesi di assenza dovuti al Covid. Ma andiamo per ordine: tamponi e test negativi. Questo l’esito degli esami a cui si sono sottoposti Commisso e la moglie Catherine, atterrati a Firenze due giorni fa. Il presidente viola ha già espresso il desiderio di recarsi a Bagno a Ripoli per seguire i lavori del nuovo centro sportivo e di incontrare il sindaco Nardella per lo stadio.

Il patron, ome detto, ha salutato la squadra e mister Beppe Iachini, con cui ha avuto anche un lungo colloquio. Il presidente ha assistito all’allenamento mattutino di Chiesa e compagni e nel pomeriggio ha parlato a lungo con i dirigenti per pianificare le strategie di mercato e discutere dei progetti del centro sportivo e del rifacimento dello stadio Franchi.

E’ stato anche presentato ufficialmente Borja Valero. Che ha detto: «Sono felice, grazie di come mi avete accolto, oggi parliamo solo di cose belle. L’addio fu molto triste per me, per come si fecero le cose. Ringrazio l’Inter, qui non mi volevano più e mi portarono in una squadra importante, ho fatto tre anni felici a Milano. Per venire qui si è parlato di tante cose. Ancora mi sento di dare tanto in campo, mi allenerò come un bambino per giocarle tutte, poi sarà un problema del mister e accetterò tutte le sue scelte. Oggi me la sento ancora di giocare. Quando arrivai la prima volta ci fu una rivoluzione, approfittammo di un momento in cui le milanesi non erano al massimo, peccato che il quarto posto non valeva la Champions… Speriamo di replicare quelle situazioni, sarebbe un miglioramento per tutti i giocatori. Chi è stato il più contento in famiglia? Mio figlio Alvaro: quando gliel’ho detto è salito in camera e si è messo la maglia viola addosso, saltava da tutte le parti. Ha qui tutti i suoi amici, per lui è stata una grande emozione».

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: