Era nata a Firenze 70 anni fa

Cinema: è morta Daria Nicolodi, attrice e sceneggiatrice. Era madre di Asia Argento

di Gilda Giusti - - Cinema, Cronaca, Spettacolo

Daria Nicolodi

ROMA – Se n’è andata a 70 anni, Daria Nicolodi, attrice e sceneggiatrice, fiorentina. Legata sul lavoro e nel privato al regista Dario Argento, madre con lui di Asia Argento. «Riposa in pace mamma adorata – scrive la figlia su Instagram, a fianco di una foto della madre – Ora puoi volare libera con il tuo grande spirito e non dovrai più soffrire. Io cercherò di andare avanti per i tuoi amati nipoti e soprattutto per te che mai mi vorresti vedere così addolorata. Anche se senza di te mi manca la terra sotto i piedi, e sento di aver perso il mio unico vero punto di riferimento. Sono vicina a tutti quelli che l’hanno conosciuta e l’hanno amata. Io sarò per sempre la tua Aria, Daria».

Nata a Firenze il 19 giugno 1950, Daria Nicolodi inizia a recitare giovanissima in teatro nella sua città, iscrivendosi 17enne all’Accademia di Arte Drammatica di Roma, esordendo nel 1968 diretta dal suo maestro Luca Ronconi nel Candelaio, con cui poi torna a recitare in seguito nell’Orlando Furioso. Nel 1970 debutta sul grande schermo nel film Uomini Contro di Francesco Rosi e nel 1971 è nel cast di Alleluja brava gente, la commedia musicale scritta da Garinei e Giovannini.

Attrice e sceneggiatrice, Daria Nicolodi, affascinata fin da bambina da oscuri misteri e occultismo, è nota soprattutto per il suo sodalizio artistico e sentimentale con Dario Argento, da cui ha avuto la seconda figlia, Asia. E’ stata l’interprete inquieta ed inquietante di film thriller di culto e di grande successo al botteghino diretti dal regista, che hanno consacrato il genere dell’horror all’italiana: Profondo rosso (1975), Suspiria (1977), Inferno (1980), Tenebre (1982), Phenomena (1984), Opera (1987). Tra le altre pellicole a cui ha partecipato si ricordano: Schock (1977), Maccheroni (1985), Le foto di Gioia (1987), La setta (1991), La fine è nota  (1993), Viola bacia tutti (1998), La parola amore esiste (1998), Scarlet Diva (2000), Rosa e Cornelia (2000). Ha concluso la carriera con La terza madre (2007), ancora una volta diretta da Argento, con cui
si era lasciata nel 1985 dopo una relazione durata un decennio.

Tag:, , , ,

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: