L'intervento del presidente Multipass, Guarnieri

Abetone: in pista dal 7 gennaio. La Montagna Pistoiese si prepara post Dpcm

di Gilda Giusti - - Cronaca, Economia, Eventi, Salute e benessere, Sport

Campi scuola Abetone

PISTOIA – E’ stata un’ulteriore mazzata, anche per le montagne della Toscana, il Dpcm datato 3 dicembre del premier Conte. Ma qui gli operatori economici non si arrendono e si rimboccano le maniche. In pista dal 7 gennaio.  Fino all’Epifania compresa infatti, in base all’ultimo Dpcm, i comprensori sciistici sono chiusi e potranno essere utilizzati solo da atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal Coni, Cip o dalle rispettive federazioni per permettere gli allenamenti finalizzati alla partecipazione a competizioni nazionali o internazionali. 

Dal 7 gennaio invece è previsto il  via libera allo anche sci amatoriale. 
 
«Il nuovo Dpcm dà una data, il 7 gennaio, per quanto riguarda le aperture dei comprensori sciistici allo sci amatoriale. Su questa base stiamo programmando i nostri interventi di manutenzione sulle piste, in modo da far trovare tutto pronto quando si potrà sciare», commenta il Presidente di Abetone Multipass Giovanni Guarnieri. 
 
Che aggiunge: «La neve è già arrivata nei giorni scorsi e, dopo una pausa più calda tra sabato 5  e domenica 6 dicembre,  le previsioni ne annunciano altra a partire da lunedì 7 dicembre. Batteremo le piste in modo da creare un bel fondo con la neve naturale e in caso di temperature idonee potremo anche dare il via libera ai cannoni, per compattare ancora di più il manto nevoso e renderlo perfetto in vista del 7 gennaio. Insomma, meteo permettendo, verrà fatto tutto il possibile per conservare la neve caduta dal cielo fino all’apertura. Un’apertura che dovrà ovviamente avvenire nel rispetto delle linee guida anticovid. Ovviamente – conferma il Presidente Guarnieri – Al momento conosciamo però solo le misure decise dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, cito solo come esempio la mascherina obbligatoria sugli impianti,  non ancora validate dal Comitato Tecnico Scientifico. Ci auguriamo di conoscere tutte le disposizioni definitive al più presto, in modo da farci trovare tutti pronti, impiantisti e sciatori. Per quanto ci riguarda – conclude Guarnieri – nell’ottica di evitare assembramenti abbiamo già  potenziato il servizio di acquisto on line degli skipass dal nostro sito e invitiamo tutti i nostri clienti in  futuro ad utilizzare questa forma di acquisto, che permette di ridurre le potenziali code alle biglietterie». 

Tag:, , , ,

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: