Coronavirus, Giani: «Toscana arancione, non ho potuto far nulla». Ristoranti: addio San Valentino

Eugenio Giani seduto con i ristoratori in piazza Duomo (Foto d’archivio dal suo profilo Facebook)

FIRENZE –  Anche la Toscana diventa arancione da domenica 14 febbraio, San Valentino. E nessuna possibilità, nemmeno da parte della Regione, di spostare l’orario della zona arancione in modo da salvare almeno le prenotazioni dei ristoranti per la festa degli innamorati. Niente da fare: solo asporto: saltate tutte le prenotazioni. Eugenio Giani, presidente della Toscana, allarga le braccia: «Ho parlato con il ministro Speranza e mi ha comunicato la decisione della cabina di regia di portare in zona arancione Toscana, Liguria, Abruzzo e provincia autonoma di Trento. Sono trascorse 5 settimane in zona gialla ed è fisiologico un aumento dei contagi che non rappresenta un picco incontrollato, ma invece una progressione che occorre frenare per poter presto riportare condizioni sicure per la salute dei cittadini. Le Regioni non hanno la facoltà di modificare le decisioni delle autorità governative».

Su Facebook il presidente della Toscana così continua: «Sottolineo comunque come il nostro sistema sanitario stia gestendo in sicurezza la pandemia, perché i numeri dei posti occupati in terapia intensiva e nelle postazioni Covid sono solo un terzo rispetto a quelli di novembre». Poi Giani rivolge un appello ai cittadini: «Cerchiamo di tenere comportamenti virtuosi e responsabili perché con i vaccini stiamo innalzando il fronte di contrasto al Covid. Ad oggi abbiamo somministrato 176.060 vaccini, più lo Stato ne trasmette e più rapidamente li somministreremo. Ho chiesto al Governo di fare di tutto per acquistare più vaccini e consentirci di somministrarli velocemente, la vaccinazione è la vera arma contro la pandemia».

prenotazioni saltate, ristoranti, san valentino, solo asporto, Toscana arancione


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080