Firenze, Arno in piena: crolla la parte centrale della pescaia dell’Isolotto

L’assessore Monia Monni alla pescaia, o briglia, dell’Isoloto, crollata sotto la spinta della piena del fiume (Foto Toscana Notizie)

FIRENZE –  Sotto la spinta della piena del fiume, è crollata oggi, 12 febbraio, una porzione della briglia, o pescaia,  dell’Arno, all’altezza dell’Isolotto. Pronto l’intervento dei tecnici del Genio civile che, insieme alla Polizia municipale del Comune di Firenze, hanno interdetto l’accesso all’area, al fine di permettere un monitoraggio adeguato all’evolversi della situazione e garantire la sicurezza dei cittadini, e chiuso i camminamenti dell’Arno lungo le sponde. Nel pomeriggio sono state installate due torri faro che consentiranno di tenere sotto controllo l’area nel corso della notte.

Per la riqualificazione di tutte le briglie presenti lungo il corso dell’Arno, spiegano i tecnici regionali, la Regione aveva promosso un project financing. La cantierizzazione dei lavori era prevista per i prossimi mesi, in quanto durante quelli invernali il livello del fiume è più alto e gli interventi risultano più difficoltosi. Questo permetterà, nelle more, di acquisire le ultime autorizzazioni necessarie e di poter intervenire rapidamente avendo già incaricato una ditta per la
riqualificazione delle briglie.

«Insieme ai tecnici del Genio civile – ha detto l’assessore Monia Monni – sono voluta venire immediatamente sul posto per verificare la situazione che monitoreremo costantemente. Avevamo già programmato di intervenire su questa briglia e da oggi pomeriggio la ditta incaricata dell’intervento potrà iniziare i lavori necessari».

Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, ha commentato il cedimento della pescaia sull’Arno con queste parole: «A cosa servono i Consorzi di bonifica? Da anni diciamo che la tassa sui Consorzi di bonifica è ingiusta, non ha senso continuare a mantenere carrozzoni simili per ritrovarci in queste situazioni. Vigiliamo e continueremo a vigilare sull’effettiva operatività di questi enti».

Arno in piena, Consorzi di bonifica, crollo, Francesco Torselli, pescaia Isolotto, polizia municipale, regione toscana


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080