La decisione della Consulta

Coronavirus: Consulta, spetta allo Stato e non alle regioni determinare misure restrittive

ROMA – La Corte costituzionale, riunita oggi in camera di consiglio, ha esaminato nel merito il ricorso del Governo contro la legge della regione Valle d’Aosta n. 11 del 9 dicembre 2020, che consente misure di contenimento della diffusione del contagio da COVID-19 diverse da quelle statali, legge sospesa invia cautelare con l’ordinanza della Corte costituzionale n.4/2021. In attesa del deposito della sentenza, l’Ufficio stampa della Corte costituzionale fa sapere che il ricorso e’ stato accolto, limitatamente alle disposizioni con le quali la legge impugnata ha introdotto misure di contrasto all’epidemia differenti da quelle previste dalla normativa statale.

competenza, consulta, coronavirus, stato

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080