Cosa fare, vedere e ascoltare

Week end 6-7 marzo a Firenze e dintorni: mercati, eventi virtuali, spettacoli in streaming

Courtesy Opera di Santa Maria del Fiore, foto Claudio Giovannini

FIRENZE – A partire dal 7 marzo, ogni domenica le registrazioni dell’archivio sonoro degli Amici della Musica di Firenze saranno trasmesse su Rete Toscana Classica. Nell’anno del Centenario dell’Associazione concertistica, nasce una prestigiosa collaborazione con l’emittente toscana che da sempre è il punto di riferimento per gli appassionati di musica classica, in onda sulle frequenze FM 93.1 – 93.3 e in streaming su www.retetoscanaclassica.it. Il primo appuntamento è per domenica 7 alle 20.30 con il concerto dell’Accademia Bizantina con la violinista Viktoria Mullova e Ottavio Dantone nel ruolo di clavicembalista e concertatore, tenutosi originariamente al Teatro della Pergola il 12 ottobre 2013. Il programma è un’immersione nella musica di J.S. Bach che accosta due lavori originali (i concerti BWV 1041 e BWV 1042)  a due trascrizioni realizzate dallo stesso Dantone ( il BWV 1053 e il BWV 1060).

Sabato 6 alle 17 sulla pagina Facebook del Museo Stibbert quarto appuntamento con la rassegna di incontri gratuiti online “Case della vita”. Carlo Sisi sarà a colloquio con Simona Di Marco, Vicedirettrice della Fondazione Museo Stibbert, per far conoscere la straordinaria storia del nobile anglo-fiorentino Frederick Stibbert che, attraverso molteplici viaggi e seguendo la sua straordinaria passione per gli arredi e le antichità dell’Oriente, realizzò il grande progetto della sua vita: trasformare la villa di Montughi nel “suo Museo”. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Museo Stibbert, inoltre, alla Casa Museo Bruschi di Arezzo è stata allestita la mostra “L’Oriente in Casa” che racconta proprio il gusto per l’egittomania, l’interesse per l’arte islamica e la passione per le opere provenienti dalla Cina e dal Giappone di Frederick Stibbert, attraverso pregiati e originali pezzi della sua ampia collezione. L’esposizione sarà di nuovo visitabile in concomitanza con l’auspicata prossima riapertura al pubblico di Casa Bruschi.

Per Incontri con la città, domenica 7 alle 10.30 in diretta online dall’Aula Magna, il prof. Lorenzo Giuntini, docente di Fisica applicata, tiene la lezione La fisica nucleare: uno strumento per investigare il passato. Modera l’incontro Alberto Tonini che, come di consueto, presenterà il relatore e stimolerà il dibattito con il pubblico, raccogliendo le domande che potranno pervenire durante la lezione attraverso whatsapp e messaggi al numero 3475804905. La lezione, esclusivamente online, sarà trasmessa in diretta su www.unifi.it oppure su https://www.youtube.com/user/UNIFIRENZE

Domenica 7 «Le donne Medici si raccontano: passeggiata speciale per la Festa della donna»; passeggiata pomeridiana dedicata alle donne della famiglia Medici, tra storia, aneddoti e curiosità. Ritrovo: ore 14.45 davanti alla Basilica di San Lorenzo. Durata: 1 ora e 45. Contributo: 12 euro a persona.
Guida: Elena Saltini (3663444187). Prenotazione obbligatoria via email a ilfilodiarianna.guida@gmail.com.

A San Donato in Collina, dal 20 febbraio al 28 marzo c’è la Sagra delle frittelle. Chissà se prima della fine ci potranno andare anche i non residenti in quel Comune.

Domenica 7 escursione guidata dalla città alla campagna: dai confini sud si sale sulla collina sotto Fiesole fino a Settignano, Villa Gamberaia e la Capponcina antica residenza di Gabriele D’Annunzio e non mancheranno bellissimi e inediti panorami sulla città. Partenza: ore 10 da Firenze, rientro ore 16 circa. Quota di partecipazione: 20 euro adulti, 12 euro bambini sotto i 12 anni. Il pagamento avviene il giorno stesso dell’escursione. La quota comprende: coordinamento ed assistenza guida ambientale escursionista abilitata ai sensi della L.R. 42 del 23/03/2000 e succ. mod. La quota non comprende i costi di spostamento per raggiungere il luogo di partenza ed il rientro, che verrà effettuato con mezzi privati. Necessari scarponcini da trekking, zaino e coprizaino, giacca impermeabile, mascherina protettiva, pranzo al sacco, adeguata scorta d’acqua. Info Claudia 3341724506 dalle 9 alle 18.

Dal Teatro del Popolo di Castelfiorentino domenica 7 alle 18 gruppi di allievi e quintetto di ottoni degli insegnanti della Scuola di Musica di Castelfiorentino eseguiranno brani che spaziano dalla musica Barocca alla Musica da film. Presentazione di Vania Pucci. Regia televisiva di Gabriele Gatti. Programma: Gruppo di Archi, insegnanti Field Angela e Gabriele Centorbi: Cowboy Songs – arr. G. Speckert, Home on the range, Arkansas traveller, Red river Valley, She’ll be comin round the mountain, The yellow rose of Texas, Oh my darlin; Coro Orpheus, insegnante Chiara Pieretti: L. Amstrong – What a wonderful world, F. Pourcell – I will follow him da Sister Act; Ensemble di Chitarre, insegnante Elena del Siena: G. Signorile – Suite per Sveva, Quintetto d’Ottoni: J. Pachelbel – Canon, Traditional – Just a closer walk; Ensemble di flauti: Arr. Roland Kernen – Disney song, Squilli-Brati, insegnante Jasmine Conti: J. Brown arr. J.Vinson – I got you ( I feel good), A. Rossi – Baby Rock; Bandina, insegnante Fondati Martina: Arr. Jay Bocook – The blues brothers revue, Arr. Jay Bocook – Quenn in Concert.

Sabato 6 dalle 10 alle 12:30 sulla pagina Facebook de Gli Anelli Mancanti “Firenze ricorda Idy”, evento di ricordo per Idy Diene, ucciso il 5 marzo 2018 a colpi di pistola sul Ponte Vespucci; una lettura collettiva di brani, poesie e racconti a tema interculturale e anti-razzista, letti in diretta (dal Gasometro di San Frediano) da cittadini e da rappresentanti del mondo politico e associativo fiorentino.

Il Teatro dell’Antella mette a disposizione a 3 euro su una pagina apposita del sito, Teatro On Air, il repertorio delle ultime produzioni di Archètipo, tra cui: “Lì, ma dove, come” di Julio Cortazar con Giovanni Crippa, “L’amore delle tre melarance” di Carlo Gozzi a cura di Riccardo Massai, le letture di Maria Paiato, ma anche “Alla ricerca del tempo perduto” di Proust, il “De rerum natura” di Lucrezio per il ciclo “I capolavori” e tante altre.

Su https://www.iorestoinsala.it/ si possono vedere i film dell’Istituto Stensen e dello Spazio Alfieri. 

Su Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia di Firenze, fino al 30 aprile 10 conversazioni sui doc in corsa per la cinquina della 66ª edizione dei Premi David di Donatello; fino al 10 marzo «La vita invisibile di Eurídice Gusmão» del regista brasiliano Karim Aïnouz, storia di due sorelle separate dal destino nella Rio de Janeiro degli anni Cinquanta, dominata dal machismo patriarcale. Fino al 18 marzo in esclusiva, on demand su Più Compagnia, un documentario da non perdere su Dries Van Noten, uno degli stilisti più originali al mondo per senso di equilibrio, occhio per il colore e fusione di immaginazione e realtà. Infine, fino al 12 marzo disponibili on demand 13 cortometraggi animati d’autore, molti in streaming gratuito.

In occasione della Festa della donna, torna Strawoman® Virtual edition. Sabato 6 e domenica 7, contemporaneamente in tutto il mondo, si può camminare o correre con la maglia ufficiale. La partecipazione avviene in autonomia, ma grazie al tuo Pink Kit si può condividere sui social con l’hashtag #strawoman2021 e taggando StraWoman.

Amici della Musica di Firenze, Cinema, Firenze, Musica, Sagra delle frittelle, Strawoman, Teatro, week end

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080