Cosa fare, vedere e ascoltare

Week end 27-28 a Firenze e dintorni: passeggiate, eventi, spettacoli in streaming

Piazza della Signoria con l’Albero del paradiso di Penone (foto Ansa)

Nell’ultimo week end arancione a Firenze, non sono comunque molti i passatempi cultural-ricreativi non virtuali; a parte le passeggiate, non c’è che da ripiegare sugli spettacoli in streaming. Neanche a farlo apposta, sabato 27 dalle 20.30 alle 21.30 saranno spente le luci di alcuni monumenti per L’Ora della Terra: tutta Firenze è invitata a stare un’ora al buio per riflettere sulla crisi climatica (che non è l’unica crisi su cui ci costringono a riflettere, in realtà)

Sabato 27 dalle 10 alle 12 passeggiata guidata «Firenze in facciata: le più belle facciate dei palazzi storici fiorentini»; 11 euro, mascherina obbligatoria, posti limitati; info e prenotazioni 366 544 6336.

A Palazzo Strozzi, sulla facciata, c’è l’installazione di Jr “La Ferita”, per riflettere sull’accessibilità dei luoghi della cultura nell’epoca del Covid-19.

Domenica 28 CORRI LA VITA si tinge di verde con una nuova iniziativa – che unisce la solidarietà e l’amore per l’ambiente – per festeggiare l’arrivo della Primavera. Grandi e piccini sono invitati ad indossare una maglia della manifestazione (di qualsiasi edizione), abbracciare un albero – di un giardino pubblico, di una piazza, dei viali o lungo il fiume – e mandare una propria foto alla Onlus tramite WhatsApp al numero 347 3280964 o all’indirizzo e-mail info@corrilavita.it. Sempre che non chiudano i parchi…

Per la Giornata Mondiale del Teatro 2021sabato 27 si riaprono virtualmente alcuni teatri; in continuità con Dantedì del 25, in streaming su Teatro della Pergola alle 18.20 Israel Galvan con Maestro De Barra commissionato da CAP UCLA e presentato in collaborazione con UCSB’s Arts & Lectures, The Joyce Theater e il Teatro della Pergola; alle 19 Euripides Laskaridis con Here Not Here prodotto da Onassis Stegi e dal Théâtre de la Ville di Parigi; alle 19.20 I Giovani della Fondazione Teatro della Toscana con una lettura di brani scelti da Pinocchio di Collodi al Teatro Studio; alle 21 La BandaDante un progetto su Dante in musica di Ambrogio Sparagna e Davide Rondoni con i solisti dell’Orchestra Popolare Italiana. In streaming su Teatro Era alle 18 Work Sessions on Song of Traditons – Workcenter / Thomas Richards; alle 19.20 Katie’s Tales – Workcenter / Mario Biagini; alle 21 Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale – Il Nullafcente di Michele Santeramo, regia di Roberto Bacci, con Michele Cipriani, Silvia Pasello, Francesco Puleo, Michele Santeramo, Tazio Torrini.

Prosegue come ogni sabato pomeriggio, al tradizionale orario dei concerti alla Pergola, la diffusione sul canale YouTube delle registrazioni audio tratte dall’archivio sonoro degli Amici della Musica. Sabato 20 alle 16 Sotto l’influsso di Robert Schumann, il programma tributo al grande compositore tedesco ideato dal pianista Jonathan Biss, con la partecipazione di Kim Kashkashian alla viola, Romie De Guise-Langlois al clarinetto e del tenore Mark Padmore. Nel 2012/2013, Biss ha avviato il progetto Schumann: Under the Influence, un’iniziativa internazionale che ha previsto più di trenta concerti. Lungo tre anni di lavoro, Schumann: Under the Influence ha cercato di esaminare il lavoro di Robert Schumann e le influenze musicali sull’opera del compositore.  Il programma del concerto, originariamente tenutosi al Teatro della Pergola il 14 ottobre 2012, comprende musiche dello stesso Schumann ma anche di Kurtág e Beethoven. Domenica 28 alle 20.30, sulle frequenze di Rete Toscana Classica (FM 93.1 – 93.3 e in streaming su www.retetoscanaclassica.it) sarà possibile ascoltare il recital che il violoncellista Antonio Meneses tenne al Teatro della Pergola il 15 ottobre 2017. In programma: dalle Suite per violoncello solo n.2 e n. 3 di J.S. Bach alla Suite per violoncello solo in re minore G. Cassadó, passando attraverso alcuni dei Capricci per violoncello op. 25 di C.A. Piatti e il brasiliano J.A. de Almeida Prado con il suo Preambulum para Suite n. 3 BWV 1009 de Bach. Entrambi i concerti saranno trasmessi agli orari indicati ma non resteranno disponibili successivamente. Tra i contenuti speciali della settimana online sul sito degli Amici della Musica di Firenze, sono disponibili le note di sala e i testi relativi a Sotto l’influsso di Robert Schumann, oltre ai programmi di sala della prima volta in cui Kashkashian, Padmore, Biss e De Guise-Langlois si sono esibiti in stagione. Viene presentato inoltre CentO, il profumo d’ambiente con soli ingredienti naturali creato per il centenario degli Amici della Musica di Firenze. Un’idea di Rossella Gatti (Profumeria l’Ó) ispirata ai concerti della Pergola e alla figura di Domitilla Baldeschi, che diventa disponibile ed acquistabile grazie alla partnership tra Rossella Gatti e Dischi Fenice (info: www.dischifenice.it)

Nel programma delle manifestazioni selezionate dal Consiglio regionale per la Festa della Toscana il Centro Studi Musica & Arte, in collaborazione con l’associazione Konzert Opera Florenz e Orchestra Sinfonica Fiorentia, ha organizzato il concerto “La Musica alla corte di Pietro Leopoldo” che vede l’esecuzione dei Concerti per più clavicembali e archi di C. A. Campion e di J. S. Bach. Il concerto sarà trasmesso gratis in diretta Facebook (#festadellatoscana) domenica 28 alle 18.45.

Per le Celebrazioni del Capodanno toscano e del 251° anniversario dell’arrivo di Mozart a Firenze, in compartecipazione con il Consiglio Regionale della Toscana, domenica 28 alle 21, in streaming gratis su youtube dallo studio del musicologo Cesare Orselli, concerto «Al giovane Mozart!»: al pianoforte Stefano Scalise, al violoncello Myriam Urbini; soprano Neva Leoncini. Programma: W. A. Mozart: Sonata n° 9 in re maggiore K. 311, piano solo; J. S. Bach: Suite Francese n° 5 in sol maggiore BWV 816, piano solo; David Popper: Tarantella per violoncello e pianoforte, Op.33; Johann Sebastian Bach: Allemande dalla Suite N.1 per violoncello solo; W.A. Mozart : Abendempfindung (Sentimento della sera) K523, per soprano e pianoforte; Deh vieni, non tardar, da Le nozze di Figaro (Susanna; soprano e pianoforte); Vedrai carino, dal Don Giovanni (Zerlina; soprano e pianoforte). Si ricomincia sempre da una fine, e la Settimana Mozartiana inizia nel 250° anniversario della partenza di Mozart dal primo viaggio in Italia: 28 marzo 1771.Mozart arriva quattordicenne a Firenze in pieno Capodanno Fiorentino (il 30 marzo del 1770), e 1’anno dopo va via dall’ Italia sempre in coincidenza con i festeggiamenti del Capodanno di Toscana, anche se dal 1750 era stato imposto il 1° gennaio come data d’inizio anno anche qui. I viaggi del giovanissimo Amadeus in Italia furono in tutto tre, fino al 1773, e fu il periodo forse più fecondo e formativo della sua vita.

Il Teatro dell’Antella mette a disposizione a 3 euro su una pagina apposita del sito, Teatro On Air, il repertorio delle ultime produzioni di Archètipo, tra cui: “Lì, ma dove, come” di Julio Cortazar con Giovanni Crippa, “L’amore delle tre melarance” di Carlo Gozzi a cura di Riccardo Massai, le letture di Maria Paiato, ma anche “Alla ricerca del tempo perduto” di Proust, il “De rerum natura” di Lucrezio per il ciclo “I capolavori” e tante altre.

Su https://www.iorestoinsala.it/ si possono vedere i film dell’Istituto Stensen e dello Spazio Alfieri. 

Su Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia di Firenze, fino al 30 aprile 10 conversazioni sui doc in corsa per la cinquina della 66ª edizione dei Premi David di Donatello; dal 22 marzo è in programmazione Le sorelle Macaluso diretto e co-sceneggiato da Emma Dante, è il terzo ed ultimo film della nostra mini rassegna di Marzo dedicata alle donne. La storia di cinque donne, di cinque sorelle della periferia di Palermo, di una famiglia, di chi va via, di chi resta e di chi resiste; adattamento cinematografico dell’omonima pièce teatrale della stessa Dante. Nel 2020 è stato presentato in concorso alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Il sabato 27 Ellas Vuelven a Soñar… Entre Dos Mundos, gratuito. Fino al 31 marzo Martin Margiela: In his own words. Lo stilista belga, che ha abbandonato il suo stesso brand proprio quando era al picco del successo, fa una nuova incursione nel mondo del fashion attraverso una pellicola autobiografica.

A San Donato in Collina, dal 20 febbraio al 28 marzo c’è la Sagra delle frittelle, ma non si può uscire dai confini comunali.

Da un’idea del direttore artistico del Museo Novecento di Firenze, Sergio Risaliti, sei gallerie d’arte di Firenze, da domenica 21 marzo a martedì 20 aprile 2021 danno vita a Primo vere con apertura gratis al pubblico dalle 11 alle 18. Ogni galleria presenterà il lavoro di uno o più artisti, coordinati dalla supervisione scientifica dello stesso direttore Risaliti; questi i selezionati: Jessica Fillini, Veronica Greco, Melissa Morris, Gianluca Tramonti, Regan Wheat (Galleria Frittelli);  Jacopo Buono, Matteo Coluccia, Stefano Giuri (Galleria Il Ponte); Marco Mazzoni (Galleria La Portineria); Francesca Banchelli, Irene Lupi, Virginia Zanetti (Galleria Poggiali); Davide D’Amelio, Gabriele Mauro (Galleria Santo Ficara); Max Mondini (Galleria Secci). Le gallerie coinvolte sono: Frittelli, Via Val di Marina 15, Il ponte, via di Mezzo 42/b, La Portineria, Viale Eleonora Duse 30, Poggiali, Via della Scala 35/a, Santo Ficara, Via Arnolfo 6L, Eduardo Secci, Piazza Carlo Goldoni 2.

Si salva per un soffio Fiori in Fiera, dalle 10 alle 20, sabato 27 e domenica 28 nel centro storico di Sesto Fiorentino; la mostra mercato comprende anche prodotti a km 0, attrezzature da giardino e vita all’aria aperta.

“Alfredo Catarsini – Esplorazioni”, mostra curata da Elena Martinelli con la collaborazione di Adolfo Lippi, Claudia Menichini e Andrea Pucci, proseguirà fino al 6 giugno 2021; per ora è visibile attraverso il tour virtuale negli spazi espositivi di Villa Bertelli, connettendosi al link presente nella home page del sito web www.fondazionecatarsini.com.

capodanno fiorentino, Cinema, eventi, Festa della Toscana, Fiori in fiera, Firenze, Giornata Mondiale del Teatro, passeggiate, streaming gratis, Teatro della Pergola, week end

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080