Crimini informatici in forte aumento

Polizia postale: materiale porno con minori, arrestati due uomini a Firenze e Pistoia

polizia postale

FIRENZE – Due uomini, uno di 45 anni della provincia di Pistoia e uno di 47 residente a Firenze, sono stati arrestati dalla Polizia Postale di Firenze, coordinati dalla Procura della Repubblica di Firenze per detenzione di ingente quantita’ di materiale pornografico realizzato utilizzando minori degli anni 18. Uno di essi è recidivo. La Polizia di Stato, come si legge in un comunicato, continua senza tregua l’attività di contrasto alla pedopornografia on-line, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, caratterizzato da un aumento esponenziale dei crimini informatici e ha indagato 24 persone.

Gli arresti sono stati eseguiti nell’ambito della maxioperazione Big Surprise di contrasto alla divulgazione sulla rete internet di materiale pedopornografico, coordinata dal Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online. L’attivita’ di polizia giudiziaria nasce da una segnalazione proveniente dalla polizia canadese, tramite Europol, in merito alla diffusione sulla rete internet di file dai contenuti pedopornografici attraverso chat di KIK (applicazione di messaggistica istantanea).

L’attenta attività di ispezione dei supporti informatici nella disponibilita’ dei soggetti, ha aggravato la posizione di due di questi, un quarantasettenne della provincia di Firenze ed un quarantacinquenne della provincia di Pistoia permettendo il rinvenimento di un ingente quantita’ di immagini e video a carattere pedopornografico nonche’ la partecipazione attiva a gruppi social della medesima natura. L’evidenza di tali elementi ha comportato l’arresto in flagranza di reato dei due.

 

arresti, indagati, materiale pedopornografico, minori, polizia postale


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080