Vogliono riaperture certe

Covid, Firenze: commercianti davanti alla Prefettura. Lo sfogo di Valenza (titolare di Gilli e Paszkowski)

La protesta dei commercianti davanti alla prefettura di Firenze (Foto sito Confcommercio Toscana)

FIRENZE – Erano un migliaio, a Firenze, a gridare lo slogan sotto la Prefettura. «Fateci riaprire o il primo maggio riapriremo da soli». La protesta dei commercianti, a Firenze, è stata forte. Portavoce Marco Valenza, titolare di Gilli e Paszkowski, in piazza della Repubblica: «I nostri due locali danno lavoro a 90 dipendenti, che sono un prolungamento della nostra famiglia», racconta, attorniato da lavoratori del settore che, oltre alla mascherina, indossano simbolicamente la propria divisa bianca da lavoro. «I centri storici delle città d’arte – spiega Marco – hanno pagato il prezzo più caro di questa pandemia. Le nostre attività hanno perso fino all’80% del fatturato. Dai ristori abbiamo recuperato solo un 4%. Se il governo non può darci i ristori, almeno ci tolga le spese, non possiamo sostenere questi costi da soli».

Insieme a Firenze erano collegate 21 piazze italiane collegate con piazza San Silvestro, a Roma, cuore dell’assemblea straordinaria della Fipe-Confcommercio, gli esercenti lanciano un messaggio chiaro al governo: serve un piano preciso di riaperture. Per la prima volta in piazza è anche il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, che ascolta e dal palco manda un messaggio al governo: dice di non aver ancora visto dal governo il promesso cambio di passo, parla di vaccini e sostegni. Una presa di posizione decisa che strappa al ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti la notizia che la prossima settimana il Cdm parlerà di riaperture. Si riparte, forse, a maggio.

La protesta che attraversa le piazze italiane è pacifica. Ci sono ristoratori, baristi, operatori dei catering, gestori di discoteche, sale del gioco, stabilimenti balneari, ma soprattutto ci sono le loro storie, fatte di sacrifici e resistenza. Parallelamente alla manifestazione di Fipi a Roma c’è anche un sit dei commercianti di una volta per tutti al Circo Massimo: in questo caso qualche momento di tensione si registra quando i presenti cercano di andare in corteo a Palazzo Chigi. Ma non ci sono gli scontri di dei giorni passati. Nel palco di Piazza San Silvestro scorrono invece le storie degli operatori, che arrivano con i collegamenti in tutta Italia.

 

commercianti, Firenze, Gilli, Marco Valenza, Paszkowski


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080