Sottomarino scomparso in Indonesia: a bordo 53 marinai con ossigeno solo per 3 giorni

BALI (INDONESIA) – Un sottomarino è misteriosamente scomparso in Indonesia, a circa 100 chilometri dalla costa di Bali. A bordo  53 persone a bordo e ossigeno soltanto per altre 72 ore. La Marina indonesiana ha mobilitato sei navi da guerra, un elicottero e 400 persone. Singapore e Malaysia hanno inviato le loro navi, mentre Usa, Australia, Francia e Germania hanno offerto aiuto.

Il mezzo, un KRI Nanggala 402 di fabbricazione tedesca, era impegnato in un’esercitazione che prevedeva il lancio di siluri quando, alle 3 del mattino ora locale, ha chiesto l’autorizzazione a immergersi in acque profonde. Ieri è stato rilevato un possibile segnale della presenza del sottomarino, che potrebbe trovarsi a una profondità di 700 metri, una fuoriuscita di petrolio nell’area dove si è immerso.

«Le riserve di ossigeno del sottomarino in caso di blackout durano 72 ore», ha detto ai giornalisti il capo di stato maggiore della marina indonesiana, Yudo Margono. «C’è tempo fino a sabato intorno alle 3:00 del mattino. Speriamo di riuscire a trovarli prima di allora». Esperti di difesa hanno avvertito del rischio che il sottomarino si possa essere frantumato in mille pezzi se fosse affondato ad una profondità di 700 metri.

53 marinai, indonesia, ossigeno per 3 girni, ricerche, sottomarino scomparso

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080