Antonio Conte lascia l’Inter, protesta dei tifosi

Antonio Conte

MILANO – Antonio Conte lascia l’Inter. L’annuncio ufficiale e’ arrivato alle 19.21, al termine di una lunga giornata in cui si erano inseguite mille voci: “FC Internazionale Milano comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con l’allenatore Antonio Conte – si legge nel comunicato ufficiale -. Tutto il club desidera ringraziare Antonio per lo straordinario lavoro svolto, culminato con la conquista del diciannovesimo Scudetto. Antonio Conte rimarra’ per sempre nella storia del nostro club”.

L’allenatore voleva continuare il lavoro fatto negli ultimi due anni, a condizione che la squadra non fosse privata dei giocatori migliori e che, al contrario, venisse rinforzata. La proprieta’,invece, chiedeva un mercato con circa 100 milioni di attivo con il possibile sacrificio di uno o due top player. Troppo distanti le due posizioni per sperare in un punto di incontro, e la risoluzione dell’accordo con un anno di anticipo sulla scadenza(all’allenatore andranno 7,5 milioni come buonuscita) e’ stata la logica conseguenza.

La sede del’Inter e’ stata teatro della protesta da parte della Curva Nord, che in mattinata aveva esposto due striscioni all’indirizzo della societa’ con messaggi eloquenti: “Ridimensionare i campioni e’ solo da cogl…, mister, staff e giocatori non si toccano!” e “Zhang prenditi le tue responsabilita’ o lascia la nostra citta'”. Richieste rimaste inascoltate.

Conte, divorzio, Inter


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080