i fiori di colore bianco ed hanno un forte profumo dolciastro

Quattro prelibate ricette ai fiori d’acacia

Ricette con i fiori di acacia
Tra le specie di acacia, una delle più diffuse è sicuramente l’acacia dealbata, chiamata comunemente
mimosa per i suoi bei fiori a grappoli gialli. Quando si parla di fiori di acacia in cucina, invece, non ci si
riferisce alle dealbata ma all’acacia robinia. Essa fiorisce tra fine aprile e fine maggio, ed i suoi fiori crescono
in grappoli, sono di colore bianco ed hanno un forte profumo dolciastro. È conosciuta anche con il nome di
gaggia o falsa acacia.
Come molti altri fiori edibili anche quelli di acacia si utilizzano per varie ricette di cucina, dalla colazione ai
dolci ed agli sciroppi.
Naturalmente dobbiamo evitare di raccoglierli in alberi troppo vicini alle strade onde evitare polvere ed
inquinamento, poi vanno cucinati appena raccolti perche’ piu’ freschi.
Prima di cucinarli è bene sciacquarli accuratamente e delicatamente sotto un getto d’ acqua a doccetta per
non rovinarli, e fatti scolare molto bene su un telo da cucina.
Qui di seguito vi riporto quattro ricette:
pancakes ai fiori di acacia
fiori di acacia impastellati e fritti
risotto al prosecco e fiori di acacia
dolce ai fiori di acacia

PANCAKES AI FIORI DI ACACIA
INGREDIENTI per 4 pancakes abbastanza grandi
– 125 g di farina
– 2 cucchiai di burro
– 2 cucchiai di zucchero
– 250 ml di latte
– 1 uovo
– 2 cucchiaini da caffe’ di lievito per dolci
– vaniglia
– un pizzico di sale

ISTRUZIONI
– Lavate e poi scolate dall’ acqua i fiori di acacia.
– In un contenitore rompete l’uovo ed unite il burro sciolto ma freddo;
con una frusta iniziate a battere.
-Unite poco alla volta il latte quindi la vaniglia.
– Aggiungete poco a poco la farina e i due cucchiaini di lievito per dolci.
– Mescolate con la frusta accuratamente per evitare grum.i
– Unite lo zucchero ed il pizzico di sale e mescolate.
– Aggiungete ora alla pastella i fiori della acacia tolti dal suo grappolo e
amalgamateli delicatamente affinche’ mantengano la loro forma.
– Mettete sul fuoco una padellina dal fondo pesante e spennellatela con un po’ di burro. Unite poi due
cucchiaiate di composto cercando di dare al tutto una forma rotonda.
– Quando iniziano a formarsi delle bolle, e’ il momento di rigirare il pancake
e di cuocere l’ altro lato.
– Servite con miele di acacia o con sciroppo di acero.

FIORI DI ACACIA IMPASTELLATI e FRITTI
INGREDIENTI
– 10/15 grappoli di fiori di acacia non troppo aperti
– 200 g di farina
– 50 g di farina di riso
– 100 ml d’acqua
– 100 ml di birra
– 1 pizzico di sale
– olio di semi di arachidi per friggere

PROCEDIMENTO
– Lavate delicatamente sotto la doccetta dell’ acqua corrente i grappoli e lasciateli asciugare su un panno da
cucina per circa 30 minuti.
– Intanto preparate la pastella.
– In una ciotola riunite le due farine setacciate, aggiungete un pizzico di sale e cominciate a versare poco alla
volta l’ acqua e la birra, fino ad ottenere la pastella di consistenza desiderata.
– Mescolate bene con una frusta per eliminare eventuali grumi.
– Ora lasciatela riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
– Nel frattempo preparate la padella con abbondante olio di arachidi.
– Trascorsa la mezz’ora, accendere il fuoco e quando l’olio avrà raggiunto i 160-170 gradi iniziate a friggere.
– Tenete i grappoli per il gambo, immergeteli completamente nella pastella, scrollate la pastella in eccesso e
poi immergeteli nell’olio bollente.
– Fateli friggere un paio di minuti per lato e pochi grappoli per volta, in modo da non abbassare la
temperatura dell’olio.
– Quando il colore si farà dorato, poneteli a scolare su un vassoio coperto con carta da cucina.
– Potete servirli salati, condendoli con un pizzico di sale o dolci, con un filo di miele di acacia o spolverizzati
di zucchero.
– Portateli in tavola ben caldi.

RISOTTO AL PROSECCO e FIORI DI ACACIA
INGREDIENTI per 4 persone
– 300 g di riso carnaroli
– 10 o 15 grappoli di fiori di acacia
– brodo vegetale q.b.
– mezzo bicchiere di prosecco
– 1 scalogno
– 20 g di burro
– olio extravergine d’oliva
– sale e pepe
– parmigiano grattugiato facoltativo

PREPARAZIONE
– Pulite i fiori di acacia come nelle ricette precedenti.
– Preparate una pentola con il brodo vegetale e lasciatela sul fornello a bollore.
– Tritate finemente lo scalogno e mettetelo nella pentola con 2 cucchiai di olio.
– Fate soffriggere a fuoco lento, fino a quando non sarà diventata traslucida.
– A questo punto aggiungete il riso facendolo tostare per circa un minuto.
– Alzate il fuoco e versate il prosecco.
– Quando l’alcol sarà completamente evaporato, aggiungete alcuni mestoli di brodo vegetale, abbassate il
fuoco e lasciate assorbire il liquido.
​- Continuate cosi’ aggiungendo il brodo poco alla volta.
– Il risotto sara’ pronto dopo circa 18 minuti.
– Poco prima del termine della cottura unite i fiori di acacia e mescolate con delicatezza.
– Spegnete il fuoco e mantecate con il burro.
– Aggiustate di pepe e di sale.
– Facoltativa l’aggiunta di parmigiano grattugiato.
– Il risotto e’ adesso pronto; potete guarnirlo con dei fiori di acacia crudi.

DOLCE AI FIORI DI ACACIA
INGREDIENTI
( usiamo il contenitore da 125 gr di yogurt per misurare gli altri ingredienti)
-5 uova
-15 grappoli di fiori di acacia
-100 g di gocce di cioccolato fondente
-un barattolo di 125 gr di yogurt greco
-1 contenitore di yogurt pieno di olio di semi di arachidi
-2 contenitori
e mezzo colmi di zucchero
-1 bustina di vaniglina
-1 bustina di lievito per dolci
-600 g di farina per dolci
-1 pizzico di sale
-burro e farina per lo stampo

PROCEDIMENTO
-Accendete il forno a 180 gradi.
-In un contenitore versate le uova, lo zucchero ed il pizzico di sale.
-Con la frusta elettrica montate fino a che il composto diventi spumoso, montato e di colore molto chiaro.
-Aggiungete la vaniglina e poi a filo anche l’ olio di semi.
-Continuate a mescolare con le fruste e incorporate lo yogurt.
-In un altro contenitore setacciate la farina con il lievito.
-Incorporate quindi la farina poco a poco al composto di uova e zucchero.
-Unite anche le gocce di cioccolato fondente ed i fiori di acacia mescolando delicatamente.
-Imburrate uno stampo ed infarinatelo, scuotendolo per eliminare la farina in eccesso.
-Versate il composto nello stampo ed infornate per circa 40 minuti.
-Vi consiglio dopo circa 35 minuti di accertarne con uno stuzzicadenti inserito nel centro lo stato di cottura:
se lo stuzzicadenti esce asciutto significa che è pronto, se e’ appiccicoso lasciatelo cuocere per altri 5/10
minuti.
-A cottura ultimata, toglietelo dal forno e fatelo freddare.
-Servitelo spolverizzato di zucchero a velo o con una glassa a vostro gusto.

acacia, Anna Maria, ricette

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080