Dal 10 al 23 giugno

Firenze: al via la sesta edizione di «Secret Florence», con nove performances contemporanee

Wim Mertens (® P. Pavan)

FIRENZE – Torna Secret Florence, progetto strategico dell’Estate Fiorentina alla sua sesta edizione: nove giorni di performance inedite riscrivono la città all’insegna del contemporaneo. Dal 10 al 23 giugno azioni artistiche di danza, musica, arte e cinema dialogano con il paesaggio e con le strutture architettoniche e sonore dei diversi luoghi. Il progetto, dedicato al segno artistico del linguaggio contemporaneo, è realizzato dalle cinque realtà di respiro internazionale, attive nel territorio urbano fiorentino – Fabbrica Europa, Lo schermo dell’arte, Musicus Concentus, Tempo Reale e Centro Nazionale di Produzione della Danza Virgilio Sieni.

Nove giorni, nove performance contemporanee uniche e in progress, tutte a ingresso libero o a prezzo agevolato. La rassegna si inaugura con le visioni della Swinging London di A Bigger Splash, il biopic cult di Jack Hazan del 1974, nella versione rimasterizzata in 4K, su e con David Hockney, l’artista vivente più quotato dell’arte contemporanea (10/6). Dalla preziosa visione inaugurale proposta da Lo schermo dell’arte al Cinema La Compagnia, a una Firenze nascosta svelata grazie a Fabbrica Europa che propone un percorso nei luoghi che hanno segnato gli albori del Pallone al bracciale. Il fascino di questo antico ma ancora attuale gioco si mostra attraverso due camminate negli spazi urbani che in passato hanno fatto da cornice al gioco, una Esibizione in Piazza Santa Croce con i migliori atleti che ancora lo praticano e la Disfida tra i quattro quartieri storici di Firenze allo Sferisterio delle Cascine (entrambe a cura di Club Sportivo Firenze), infine al PARC un incontro con il coreografo Alessandro Sciarroni sul percorso di indagine che sta portando avanti sull’antico gioco del Pallone al bracciale, progetto che avrà uno sviluppo su due anni per giungere a una creazione performativa originale nel 2022 (12, 13, 16/6).

Le antiche mura del Chiostro del Convento del Carmine accoglieranno il piano solo del compositore e performer belga Wim Mertens, che dalle colonne sonore di Peter Greenaway e Jan Fabre ai suoi lavori più recenti, ripercorrerà 40 anni di successi nel suo concerto proposto da Musicus Concentus (15/6). Centrale sarà il tema della cura e della connessione con l’ambiente e il paesaggio in Caro Mondo, il programma del Centro Nazionale di Produzione della Danza Virgilio Sieni che il 18 giugno negli spazi interni ed esterni di PIA Palazzina Indiano Arte propone uno sguardo inusuale sul Parco Monumentale delle Cascine e sull’argine dell’Arno, animandolo con performance, mostre e installazioni. Per poi lasciare il passo alla musica di ricerca proposta da Tempo Reale sulla Terrazza di Villa Strozzi in una tre giorni open-air dal titolo Aria (21-23 giugno). In un luogo poco conosciuto del parco di Villa Strozzi, con la collaborazione di un nucleo di musicisti italiani e internazionali si alterneranno approcci diversi, di strumenti e linguaggi, accomunati da quello spirito di esplorazione che da sempre contraddistingue il Tempo Reale Festival di cui l’azione fa parte.

Info e programma www.secretflorence.it

 

danza, Estate fiorentina 2021, Firenze, Musica, Secret Florence

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080