Recovery: 300 milioni per il cinema italiano. Draghi e Ursula von der Leyen martedì a Cinecittà

Ursula von der Leyen e Mario Draghi: martedì 22 giugno saranno a Cinecittà

ROMA – Non gireranno un film, ma andranno a Cinecittà per valutare se ci sono tutti i requisiti per la fetta del Recovery destinata all’Italia. Il presidente del Consiglio Mario Draghi e la presidente della Commissione Ue Ursula Von Der Leyen saranno martedì, 22 giugno 2021, a Cinecittà, in occasione della visita di Von Der Leyen a Roma. La presidente della Commissione sarà in missione nella capitale italiana per il via libera al Piano nazionale di ripresa e resilienza, di qui la scelta della ‘location’ dell’incontro, che figura tra i progetti del Recovery. Nel piano italiano ci sono infatti anche 300 milioni per lo sviluppo dell’ industria cinematografica, per il Progetto Cinecittà e per il Centro sperimentale cinematografia.

Da tempo è forte la volontà del governo di rilanciare i mitici studi di Cinecittà che hanno fatto la storia del cinema italiano e, negli anni d’oro, attirato anche mega-produzioni americane. L’Istituto Luce-Cinecittà si prepara in questi mesi quello che a tutti gli effetti può rappresentare un momento di svolta, come ha ricordato recentemente il ministro della Cultura Dario Franceschini: «Stiamo costruendo le condizioni per un salto di qualità assoluto: una grande operazione industriale per l’Italia e per Roma. Non è fuori luogo parlare di Hollywood europea», disse anticipando il progetto di rilancio e raddoppio di Cinecittà. Un progetto che è entrato anche nel Pnrr ed ha oggi una solida base finanziaria su cui crescere. Ci sono infatti anche 300 milioni di euro per lo sviluppo dell’ industria cinematografica, per il Progetto Cinecittà e per il Centro Sperimentale Cinematografia nel Recovery plan appena presentato dal premier Draghi. Risorse destinate ad investimenti per il settore, e per migliorare la competitività del cinema italiano.

300 milioni, Cinecittà, Cinema, draghi, recovery, von der Leyen


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080