Arezzo: bambine scambiate al nido, spostate due dipendenti

 Foto d’archivio

AREZZO – Dopo l’episodio della piccola portata a casa per sbaglio dall’anziano che l’aveva scambiata per la nipotina, l’educatrice e una bidella del nido sono state spostate in via precauzionale: la prima all’ufficio scuola del Comune, parcheggiata in attesa dell’esito dell’indagine interna disposta dal vicesindaco Lucia Tanti, mentre per l’ausiliaria, dipendente di una cooperativa, è stato chiesto a quest’ultima di destinarla a un incarico lontano dalla materna comunale.

Il padre della bimba prelevata per sbaglio si rivolgerà a un avvocato per denunciare l’accaduto.

bimba, nonno, prelevata

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080