Scuola: obbligo vaccinale per i professori, polemica Anief

 ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA – Ancora polemiche sull’obbligo vaccinale per i professori. Per Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, comunque, l’obbligo vaccinale sarebbe impraticabile oltre che inutile a fronte di studenti non vaccinati e di classi affollate.

Inoltre, il sindacato ritiene che sarebbe impraticabile sospendere il personale docente come il personale sanitario renitente, perché potrebbe sempre chiedere di svolgere l’attività di insegnamento a distanza.

Il leader dell’Anief lancia un appello, suggerendo al Governo di “pensare a sdoppiare le classi per garantire il distanziamento e la ripresa della didattica in presenza in sicurezza di lavoratori, studenti e famiglie. Le risorse necessarie ci sono, ora questi miliardi devono essere spesi. La scuola deve essere considerata una risorsa e non uno spreco, si pensi a salvaguardarla”, ha concluso il sindacalista autonomo.

Anief, obbligo, professori, vaccini

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080