Migranti: nave GeoBarents con 322 a bordo sbarca ad Augusta, le Ong vincono ancora una volta, il governo cede

ROMA – Sbarcheranno ad Augusta, nel Siracusano, secondo quanto apprende l’Adnkronos, i 322 migranti, soccorsi (a richiesta)  in diverse operazioni nel Mediterraneo centrale dalla GeoBarents. Sulla nave di Msf, da 6 giorni in mare in attesa del Pos, ci sono anche 95 minori, 82 dei quali non accompagnati. Cinque bambini hanno meno di cinque anni, uno ha solo due settimane. Molti dei migranti presentano ferite, ustioni, scottature. Tutti i sopravvissuti sono esausti, alcuni necessitano di cure di follow-up a terra, aveva spiegato l’ong. E il governo come al solito cala le brache. Dovunque si cerca di arginare l’immigrazione clandestina, supportata anche dalle navi Ong, solo in Italia accogliamo tutti, con rischio per la salute pubblica e la sicurezza. Italiani ingabbiati, clandestini liberi di arrivare senza alcun green pass o documento, il Paese del bengodi per i trafficanti di esseri umani che trovano aperte tutte le vie, nella indifferenza di una parte dei magistrati siciliani.

Augusta, clandestini, GeoBarents, sbarco


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080