Renzi: perizia psichiatrica Berlusconi è «inutile, sguaiata provocazione»

Matteo Renzi ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

SIENA – Renzi attacca giustamente i magistrati  per il caso perizia psichiatrica per Berlusconi. «Incredibile la perizia psichiatrica a Berlusconi: giusto verificare se e’ malato o meno ma chiedere una perizia del genere assume i contorni di una inutile, sguaiata provocazione. Non si fa altro che confermare che in questi anni c’e’ stata una persecuzione : non potrei definire altrimenti la perizia psichiatrica per un signore di 85 anni. Giusto che Berlusconi presenti ricorso, e alla sinistra dico: arrivera’ il momento di dare un giudizio politico sulla sua vicenda senza cercare di combatterlo per via giudiziaria. Non vedo Berlusconi dal gennaio 2015 e non ho mai parlato con lui di Quirinale , di vicende giudiziarie si, di altro no. Ricordo che Berlusconi non ha mai votato la fiducia al un mio governo e che io sono orgoglioso di aver eletto Sergio Mattarella, quando si ruppe il dialogo iniziato con il noto patto del Nazareno», cosi’ Matteo Renzi intervistato da Barbara Jerkov a Siena presentando Controcorrente.

berlusconi, magistrati, renzi


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080