Firenze, Maggio Musicale: arriva «Linda di Chamounix» di Donizetti con Jessica Pratt

Jessica Pratt e Teresa Jervolino in «Linda di Chamounix»

Firenze – L’opera Linda di Chamounix di Gaetano Donizetti debutta finalmente martedì 21 settembre 2021 alle 20 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in un nuovo allestimento, e resterà in scena per sole quattro recite fino al 3 ottobre (si alterna in cartellone «La traviata» che ha debuttato il 17 settembre con gran successo); protagonista Jessica Pratt.

A Firenze, l’opera fu presentata la prima volta nel 1843 (solo un anno dopo dal debutto viennese) alla Pergola. Fu spesso messa in scena il più delle volte sempre alla Pergola, con rappresentazioni anche al Goldoni, al Niccolini, alle Logge e l’ultima volta fu eseguita ancora alla Pergola nel dicembre 1910 con Elvira De Hidalgo e Mattia Battistini. Da allora mai più, e mai prima di quest’anno nelle stagioni del Maggio Fiorentino. Sarebbe stata nella scorsa stagione, a gennaio, ma il Teatro del Maggio, come gli altri, era chiuso e l’abbiamo potuta soltanto delibare in streaming sul sito ufficiale del Maggio (piattaforma Takt1), dov’è rimasta fruibile gratuitamente per un mese.

Per la prima è tutto invariato, rispetto a quel che si è sentito a distanza. Sul podio c’è sempre l’ottimo Michele Gamba e il ricchissimo cast è lo stesso: una smagliante Jessica Pratt torna a vestire i panni di Linda, il fido Pierotto è interpretato dal mezzosoprano Teresa Iervolino, un’altra grande virtuosa attesa nel prossimo mese di marzo per L’amico Fritz di Pietro Mascagni, opera nella quale interpreterà Beppe; Carlo, il Visconte di Sirval che amoreggia (castamente) con Linda sotto le mentite spoglie di un pittore è Francesco Demuro (solo alla prima; nelle tre repliche ci sarà Giulio Pelligra); restano anche Vittorio Prato come Antonio, Marina De Liso come Maddalena, Fabio Capitanucci che interpreta il marchese di Boisfleury, Michele Pertusi (il Prefetto) e Antonio Garés, formatosi in Accademia del Maggio, nel ruolo dell’Intendente. Figuranti speciali: Elena Barsotti, Maria Lucia Bianchi, Paolo Arcangeli, Andrea Bassi, Cristiano Colangelo, Giacomo Dominici, Francesco Grossi, Filippo Lai, Silvio Zanoncelli, Federico Vazzola. Il Coro del Maggio è diretto da Lorenzo Fratini. La regia è affidata a Cesare Lievi, Luigi Perego firma i costumi e Luigi Saccomandi le luci. L’assistente alla regia è Mirko Rizzi.

Spiega il direttore Michele Gamba: «Alla musica ci pensa un Donizetti sopraffino, sofisticato ed engagé. La tavolozza orchestrale è ricercatissima, le linee melodiche nobili anche quando di origine popolare. La musica si fa Koinè che affonda le radici nello spirito europeo del suo tempo».

Il regista Cesare Lievi commenta: «È uno di quei titoli con una storia un po’ strana legata ad altri tempi e già per i tempi d’allora romanzata, per affrontarla ho desiderato evidenziare il realismo e la modernità che essa contiene ambientandola comunque con costumi e scene – che sono di Luigi Perego – rigorosamente d’epoca e di renderla il più possibile godibile affinché il pubblico potesse in qualche modo rispecchiarsi nella trama».

Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazza Vittorio Gui, Firenze)

Martedì 21, giovedì 23 e giovedì 30 settembre 2021 alle 20; domenica 3 ottobre alle 18

Linda di Chamounix. Melodramma (semiserio) in tre atti di Gaetano Rossi. Musica di Gaetano Donizetti. Edizione critica a cura di Gabriele Dotto, Casa Ricordi srl, Milano con la collaborazione e il contributo del Comune di Bergamo e Fondazione Donizetti di Bergamo

Prezzi: Visibilità limitata e Ascolto 15€ – Galleria 40€ – Palchi 50€ – Platea4 80€ – Platea3 100€ – Platea2 120€ – Platea1 160 €. Biglietti in vendita anche direttamente sul sito del Maggio, senza sovraprezzo

Firenze, Gaetano Donizetti, Jessica Pratt, Linda di Chamounix, maggio musicale fiorentino, opera lirica

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080