Maltempo: a Bibbiena case scoperchiate. Montecatini: albero cade in strada. Bivigliano: danni per la grandine

Il grosso albero, un pino, sradicato dal maltempo a Montecatini con l’intervento dei vigili del fuoco

FIRENZE – Il bollettino dei danni provocati dal maltempo nella domenica 26 settembre 2021 continua ad allungarsi. Vento, pioggia ma anche notevoli chicchi di grandine sulle colline intorno a nord di Firenze. Il Comune di Vaglia, accanto a Firenze, ha aperto il centro operativo comunale della protezione civile a seguito delle grandinate che hanno colpito soprattutto la località di Bivigliano. Forti temporali hanno interessato anche Arezzo e la provincia con particolare violenza su Bibbiena interessata da una tromba d’aria che ha provocato lo scoperchiamento di alcuni tetti e l’abbattimento di piante. Al momento è in corso una valutazione dei danni da parte di carabinieri, vigili del fuoco e amministrazione comunale. Il sindaco ha invitato i propri concittadini a rimanere nelle loro abitazioni. In Valtiberina e Valdichiana piogge e grandinate hanno provocato disagi mentre ad Arezzo un albero è caduto proprio all’ingresso di una scuola per fortuna senza provocare danni alla struttura.

Anche a Pistoia e nella provincia, soprattutto in Valdinievole, il maltempo ha colpito duramente. I vigili del fuoco sono stati impegnati a causa della forte pioggia caduta nel tardo pomeriggio per interventi su tegole cadute, rami ed alberi pericolanti. A Montecatini Terme intorno alle ore 18.20 i pompieri sono intervenuti in viale Bustichini per la caduta di un grosso pino sulla strada. In serata le operazioni di messa in sicurezza sono ancora in corso e la circolazione stradale è momentaneamente bloccata.

Bibbiena, Bivigliano, maltempo, Montecatini, pistoia, trombe d'aria, valdinievole


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080