Corte dei Conti: centri impiego non funzionano, manca coordinamento Anpal

ROMA – Anche la Corte dei Conti condanna l’innovazione grillina dei centri per l’impiego. E’ necessario un maggiore coordinamento dei centri per l’impiego per avere prestazioni migliori per l’accesso al mercato del lavoro. Emerge dall’indagine della Corte dei Conti sul Funzionamento dei centri per l’impiego nell’ottica dello sviluppo del mercato del lavoro, secondo la quale è stata inadeguata l’azione dell’Anpal nell’attività di monitoraggio. Nel nostro Paese – si legge – esistono eterogenei assetti organizzativi, con approcci, metodologie e sistemi informativi diversificati e sovente non dialoganti. E’ invece, essenziale una definizione chiara di misure, interventi e regole coordinata dal livello centrale.

anpal, centri, impiego

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080