Lampedusa: oltre 600 migranti sbarcano sull’isola, hotspot di nuovo al collasso

 ANSA

LAMPEDUSA – Oltre cinquecento migranti, su un vecchio peschereccio in ferro, secondo una stima ancora provvisoria, sono approdati a Lampedusa dopo essere stati intercettati a quattro miglia dalla costa dalle motovedette della Guardia di Finanza che li hanno scortati in porto. Tra i migranti – provenienti da Marocco, Siria, Bangladesh ed Egitto – anche donne e bambini. Sul molo in corso le operazioni di sbarco, le procedure di identificazione e i controlli sanitari. Nelle re immediatamente precedenti si erano registrati altri 5 sbarchi sull’isola per un totale di 119 persone. L’hotspot di nuovo gremito.

Dopo alcuni giorni di maltempo, oggi con il mare calmo sono ripresi gli sbarchi. Lo sottolinea il sindaco di Lampedusa Totò Martello, che sta seguendo le operazioni di sbarco in porto degli oltre 500 migranti approdati sull’isola a bordo di un vecchio peschereccio in ferro. Il barcone – prosegue il sindaco – sembrerebbe arrivare dalla Libia. Sono in corso tutte le operazioni previste in questi casi, dalla prima assistenza ai controlli sanitari, alle procedure di identificazione. I migranti saranno accompagnati al Centro di accoglienza, già da domani si dovrebbero avviare i trasferimenti sulle navi quarantena.

clandestini, lampedusa, sbarchi

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080